FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Francia, gilet giallo travolto e ucciso da un camionista | Il governo: "Sabato non scendete in piazza"

Lʼesecutivo ha lanciato un appello affinché i manifestanti non protestino per la quinta volta sabato 15 dicembre: "Vi chiediamo di essere ragionevoli"

Francia, gilet giallo travolto e ucciso da un camionista | Il governo: "Sabato non scendete in piazza"

Un manifestante 23enne dei gilet gialli è morto dopo essere stato investito da un camion ad Avignone, nel sudest della Francia. L'autista del mezzo, un 26enne che ha tentato di fuggire, è stato bloccato dalla polizia ed è ora in stato di fermo. La tragedia è avvenuta durante uno dei tanti blocchi al traffico dei gilet gialli: il camionista, probabilmente, ha tentato di forzare il blocco travolgendo il giovane.

Il governo francese ha quindi lanciato un appello invitando i manifestanti a non tornare in piazza per una quinta volta sabato 15 dicembre. L'esecutivo, ha detto il portavoce Benjamin Griveaux ai microfoni di CNews, non ha deciso, "per ora", di vietare le manifestazioni delle casacche gialle che si terranno sabato nella capitale e altrove. E tuttavia, ha aggiunto a due giorni dall'attentato di Strasburgo, "ciò che vi chiediamo, in responsabilità, è essere ragionevoli sabato e non andare a manifestare".

Ma stando alle parole di Maxime Nicolle, rappresentante del movimento di protesta, l'appello del governo non verrà accolto. Il movimento dei "gilet gialli", ha annunciato, "manifesterà sabato" in tutta la Francia. "Non soltanto le persone" sono più mobilitate "che mai", ha aggiunto, ma dopo le dichiarazioni di Macron di lunedì "la gente che non ha ancora partecipato" fino ad ora "ha deciso di prendere parte" alle manifestazioni.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali