FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Afghanistan, le donne scendono in piazza contro i talebani: "Riaprite le scuole superiori per le ragazze"

Donne e ragazze afghane, insieme, con cartelli e slogan, si sono ritrovate davanti al ministero dell'Educazione a Kabul per chiedere ai talebani al governo di riaprire le scuole superiori anche alle studentesse. "Non si voltino le spalle alle afghane in questo momento cruciale", è l'appello della ong italiana Intersos dopo che in Afghanistan, dopo mesi di discussioni sulla riapertura delle scuole superiori femminili, i talebani hanno fatto marcia indietro con un nuovo rinvio della decisione. "E' profondamente deludente che, dopo mesi di discussioni e annunci, alle ragazze che speravano di tornare a scuola questo sia stato impedito. L'istruzione è solo uno dei tanti bisogni delle ragazze e delle donne in tutto il Paese ed è fondamentale che né le autorità di governo né la comunità internazionale voltino loro le spalle in questo momento cruciale. C'è troppo in gioco", ha dichiarato Nasr Muflahi, direttore per Intersos in Afghanistan.

Afghanistan, le donne scendono in piazza contro i talebani: "Riaprite le scuole superiori per le ragazze"

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Donne e ragazze afghane, insieme, con cartelli e slogan, si sono ritrovate davanti al ministero dell'Educazione a Kabul per chiedere ai talebani al governo di riaprire le scuole superiori anche alle studentesse. "Non si voltino le spalle alle afghane in questo momento cruciale", è l'appello della ong italiana Intersos dopo che in Afghanistan, dopo mesi di discussioni sulla riapertura delle scuole superiori femminili, i talebani hanno fatto marcia indietro con un nuovo rinvio della decisione. "E' profondamente deludente che, dopo mesi di discussioni e annunci, alle ragazze che speravano di tornare a scuola questo sia stato impedito. L'istruzione è solo uno dei tanti bisogni delle ragazze e delle donne in tutto il Paese ed è fondamentale che né le autorità di governo né la comunità internazionale voltino loro le spalle in questo momento cruciale. C'è troppo in gioco", ha dichiarato Nasr Muflahi, direttore per Intersos in Afghanistan.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali