FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Florida, arrestato "clown killer": uccise una donna nel 1990

A far fuoco sarebbe stata una donna di 54 anni che poi ha sposato lʼuomo della vittima

Florida, arrestato "clown killer": uccise una donna nel 1990

Svolta nel caso del cosiddetto "clown killer", un omicidio avvenuto in Florida nel 1990. La vittima si chiamava Marlene Warren e fu uccisa da uno sconosciuto travestito da pagliaccio, con in mano un mazzo di fiori e dei palloncini. Oggi quello sconosciuto ha un nome: sarebbe Sheila Keen, una donna di 54 anni già finita sotto la lente degli inquirenti tempo fa. La Keen si è poi sposata con il vedovo della vittima. Da chiarire il movente del gesto.

La vicenda - Le forze dell'ordine avevano già sospetti su di lei e hanno riaperto le indagini nel 2014. La donna si trova agli arresti in Virginia. "I testimoni sono stati richiamati e sono state condotte ulteriori analisi del Dna", ha spiegato lo sceriffo della contea di Palm Beach. Marito e moglie vivevano in Tennessee e gestivano un ristorante. "Come risultato dell'inchiesta, è stato stabilito un probabile collegamento di Sheila Keen Warren all'omicidio di Marlene Warren", ha precisato il poliziotto. Non è chiaro invece se il coniuge abbia avuto un ruolo nel delitto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali