FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Eurovision, la Kalush Orchestra diffonde il video di "Stefania" girato tra le macerie di Bucha e Irpin

I proventi netti del brano saranno devoluti da Sony Music Entertainment a un'associazione umanitaria scelta dalla band

La Kalush Orchestra, la band ucraina che ha vinto l'Eurovision Song Contest tenutosi a Torino, ha diffuso il video del brano premiato "Stefania", che è stato girato a Borodyanka, Irpin, Bucha e Gostomel, le città ucraine martoriate dall'occupazione delle forze russe.

"Avevo dedicato questa canzone a mia madre, ma quando è scoppiata la guerra la canzone ha preso molti altri nuovi significati. Anche se non contiene neanche una parola che faccia riferimento alla guerra, molte persone hanno cominciato ad associare il brano con la madre Ucraina. Di più, la gente ha cominciato a chiamarlo l'inno della nostra guerra. Ma se 'Stefania' è ora l'inno della nostra guerra, vorrei che diventasse l'inno della nostra vittoria", ha spiegato il cantante della band Oleh Psyuk nel presentare il video.


Il video di "Stefania" è stato pubblicato sul canale YouTube della band. I proventi netti del brano saranno devoluti da Sony Music Entertainment a un'associazione umanitaria scelta dalla band.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali