FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Eurostat: effetto Covid, in Europa in tre mesi 160mila morti in più

Gli esperti hanno esaminato i dati preliminari di 24 Paesi europei per valutare gli effetti diretti e indiretti della pandemia

Tra marzo e maggio 2020 in Europa si contano circa 160mila morti in più rispetto alla media dello stesso periodo, tra il 2016 e il 2019. Lo scrive Eurostat sul suo profilo Twitter dopo aver esaminato i dati preliminari di 24 Paesi europei. I numeri sulla mortalità, sottolinea l'istituto europeo di statistica, sono utili per valutare gli effetti diretti e indiretti della pandemia da Covid-19 sulla popolazione del nostro continente.

Tra i Paesi con i maggiori aumenti di mortalità vengono segnalati Spagna, Italia, Belgio, Olanda, Svezia e Francia. Già all'inizio di marzo, il nostro Paese ha registrato un numero notevolmente maggiore di decessi rispetto agli anni precedenti, ed è stata la prima nazione a raggiungere un picco, a fine marzo.

 

L'aumento più marcato del numero di decessi è stato invece segnalato in Spagna, che entro inizio aprile ha raddoppiato il numero di morti settimanali registrati rispetto alla stessa settimana degli anni precedenti. Con inizio aprile, per Francia e Svizzera i morti hanno iniziato a calare. Per altri Stati come Belgio, Paesi Bassi, Svezia e Portogallo, il picco di aumento delle morti nel 2020 è stato raggiunto nella settimana tra il  6 ed il 12 aprile.

 

Differenze tra regioni - Eurostat evidenzia tuttavia differenze considerevoli nei dati sulle vittime, non solo tra i Paesi, ma anche tra le regioni all'interno di uno stesso Stato, tra marzo e maggio  2020  (rispetto allo stesso periodo 2016-2019). Gli aumenti del numero di morti sono stati particolarmente significativi: nel Nord Italia, nella zona centrale della Spagna tra cui Madrid, nell'est della Francia e della regione di Parigi, in diverse regioni belghe e olandesi.

 

Le regioni più colpite dalla mortalità sono state principalmente in Italia e Spagna. Dal 2 marzo al 10 maggio Bergamo, Cremona, Segovia (in Spagna), Lodi e Brescia hanno avuto morti più di tre volte superiori a quelle registrate nello stesso periodo nei quattro anni precedenti. Circa 21 delle 25 regioni più colpite nei Paesi europei analizzati sono in Italia o in Spagna. Le altre regioni sono Haut-Rhin, Seine-Saint-Denis, Hauts-de-Seine in Francia e Noordoost-Noord-Brabant in Paesi Bassi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali