FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Etiopia, sostiene la Maturità mezzʼora dopo aver partorito: "Non volevo perdere lʼanno"

Nella stanza dʼospedale la 21enne Almaz Derese ha compilato i test di inglese, amarico e matematica

Sperava di sostenere l'esame di Maturità prima della nascita del figlio, ma la data, posticipata per il Ramadan, è coincisa con il lieto evento. La 21enne Almaz Derese, di Metu, Etiopia occidentale, non ha voluto comunque rinunciare all'appuntamento che le permetterà di raggiungere l'agognato diploma. Così, mezz'ora dopo il parto, ai piedi del letto, nella stanza d'ospedale, la neomamma maturanda si è messa a compilare i test di inglese, amarico e matematica. Le foto dell'impresa hanno fatto il giro della Rete: diffuse dall'ufficio comunicazione della regione di Ilu Aba Bora, sono state riprese sui social da pagine istituzionali e non.

Almaz Derese è entrata in travaglio poco prima che la prima prova della maturità avesse inizio. "Il travaglio non è stato faticoso perché avevo fretta di dare l’esame e non perdere l’anno", ha sottolineato alla Bbc. Nei due giorni successivi la commissione d'esame l'avrebbe attesa in classe per sostenere le altre due prove rimanenti.

Soddisfatta dell'esito degli esami e della buona salute di cui gode il figlio, la 21enne ha anche annunciato di voler frequentare un corso di due anni che le permetterà l'accesso all'università.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali