FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Erdogan: sanzionare i Paesi Bassi | Premier Olanda: non chiederemo scusa

Lʼira di Ankara dopo che lʼOlanda ha negato lʼatterraggio al volo del ministro turco degli Esteri, Mevlut Cavusoglu

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha chiesto alle organizzazioni internazionali di prendere posizione contro l'Olanda e imporre sanzioni al Paese. "Sta comportandosi come una Repubblica delle banane", ha aggiunto il Capo dello Stato. L'Olanda ha negato l'atterraggio al volo del ministro turco degli Esteri Mevlut Cavusoglu e ha impedito alla ministra della Famiglia Fatma Betul Sayan Kaya di entrare nel consolato turco a Rotterdam.

Danimarca chiede a premier Turchia di rimandare visita - Il primo ministro danese Lars Lokke Rasmussen ha "proposto" al suo omologo turco Binali Yildirim di rimandare una visita in Danimarca prevista per fine marzo a causa dell'escalation" tra Ankara e l'Olanda.

"Una tale visita non potrebbe tenersi facendo finta che non vi siano gli attacchi attuali della Turchia contri Paesi bassi. Ho quindi proposto al mio collega turco di rimandare il nostro incontro", ha detto il capo del governo di Copenaghen.

Premier olandese: Erdogan fermi provocazioni o valuteremo ulteriori azioni - "Le dichiarazioni provocatorie" del presidente Erdogan, che ha paragonato l'Olanda ai nazisti, non contribuiranno a una de-escalation fra i due Paesi. Lo ha detto il premier olandese, Mark Rutte, aggiungendo che l'Olanda non ha cercato lo scontro con Ankara, ma dovrà valutare ulteriori azioni se la Turchia non smetterà di fare commenti di questo tipo.

"Non ci scuseremo con Ankara" - Rutte ha poi escluso di presentare scuse da parte del governo. "Loro dovrebbero scusarsi", ha detto Rutte che ha definito "inaccettabili" le dichiarazioni del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che ha parlato di "vestigia del nazismo".

Ministro Turchia: Olanda? Le scuse non sarebbero sufficienti - Le scuse dell'Olanda "non sarebbero sufficienti". È quanto afferma il ministro degli Esteri della Turchia, Mevlut Cavusoglu, da Metz, nel nord-est della Francia, per un incontro in vista del referendum costituzionale turco del 16 aprile promosso da Erdogan.

Schaeuble: "Dispute con Turchia rendono difficili aiuti economici" - Il ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, ha detto che è difficile continuare a lavorare con la Turchia su aiuti economici sia a causa della disputa legata alla campagna elettorale dei ministri turchi in Paesi Ue, sia per l'arresto del giornalista turco-tedesco in Turchia. "Non vogliamo un'escalation ma vogliamo solo che la Turchia torni alla ragione", ha detto Schaeuble all'emittente pubblica tedesca Zdf.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali