FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Erdogan: "LʼUe deve mantenere le promesse sullʼingresso turco"

Il presidente turco è atteso in Italia per incontrare il Papa, Gentiloni e Mattarella

Erdogan: "L'Ue deve mantenere le promesse sull'ingresso turco"

L'Europa deve mantenere le proprie promesse sull'adesione della Turchia all'Ue: a dirlo è il presidente turco, Recep Tayyp Erdogan, in arrivo in Italia per incontrare il Papa, il premier Paolo Gentiloni e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "L'adesione della Turchia alla Ue - spiega - non può essere sacrificata a calcoli di politica interna".

Erdogan, intervistato da La Stampa, ha quindi sottolineato che secondo Ankara lo status di Gerusalemme va preservato: di questo argomento il presidente turco parlerà anche con il Pontefice. Gerusalemme, ritiene Erdogan, deve continuare ad avere il suo status "sulla base delle risoluzioni Onu, assicurando a musulmani, cristiani ed ebrei di vivere in pace, fianco a fianco". E, per farlo, "l'unica via è la soluzione dei due Stati".

In merito alla Siria, il presidente turco parla del recente intervento nella provincia di Afrin: "Combattiamo solo i terroristi. E abbiamo il diritto di farlo", e assicura che Ankara contribuirà all'integrità territoriale della Siria.

Quanto alla Libia, Erdogan sottolinea che "la Turchia sostiene con vigore l'integrità del territorio libico e la sua unione politica", ricorda che Roma ed Ankara hanno rilanciato le attivita' delle loro ambasciate a Tripoli e annuncia che presto sarà operativo un gruppo di lavoro congiunto. Sulle annunciate proteste contro di lui, infine, replica: "Non mi rivolgo a chi sostiene il terrorismo, ma a chi lo combatte".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali