FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Doppio passaporto Alto Adige, ministro Moavero cancella viaggio in Austria

La rabbia di Roma dopo la legge allo studio di Vienna per conferire il doppio passaporto ai cittadini italiani dellʼAlto Adige di lingua tedesca e ladina

Doppio passaporto Alto Adige, ministro Moavero cancella viaggio in Austria

Il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi non andrà a Vienna per un incontro bilaterale con l'omologo austriaco. Il motivo: la legge allo studio per conferire il doppio passaporto ai cittadini italiani dell'Alto Adige di lingua tedesca e ladina. "Un'iniziativa - si legge in una nota della Farnesina - che incrina il clima di serenità e fiducia reciproca, che costituisce la premessa indispensabile per la buona riuscita di un incontro".

"Proprio nella ricorrenza del centenario della Prima Guerra Mondiale, funestata dal sangue di tanti italiani e austriaci", l'idea di conferire il doppio passaporto ai cittadini dell'Alto Adige di lingua tedesca e ladina "rischia di assumere potenziali caratteri di un revancismo anacronistico". All'Austria "è stato spiegato ancora una volta che la possibile iniziativa unilaterale appare particolarmente inopportuna, considerate le elezioni in Alto Adige", prosegue la Farnesina.

FdI: "Conte dica a Kurz che l'Italia è Stato sovrano" - "Le continue ingerenze di Kurz sul suolo italiano, a cominciare dal voler riconoscere la cittadinanza austriaca ai cittadini italiani dell'Alto Adige, per finire alla sua visita a Bolzano lo scorso venerdì con il preciso intento di condizionare le elezioni sostenendo la SVP, sono intollerabili e non fanno che alimentare tensioni tra le comunità altoatesine di lingua tedesca e italiana, ormai sopite da anni. Ci auguriamo che il premier Conte, sulla scia di quanto affermato dal ministro Moavero, nell'incontro di martedì con il cancelliere austriaco faccia valere gli interessi della nazione, chiarendo una volta per tutte che Bolzano è italiana e che mai nessun capo di governo straniero era sceso in campo per sostenere un partito, violando di fatto la campagna elettorale in uno Stato sovrano. Nell'anniversario del sacrificio di centinaia di migliaia di italiani è insopportabile che l'arroganza austriaca passi sotto complice silenzio delle forze di governo. I confini dell'Italia sono sacri e inviolabili. Ora come allora". Lo dichiara Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera dei deputati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali