FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Di Maio contro Strasburgo, il ministro francese Loiseau: "Noi ne siamo fieri"

La responsabile per gli Affari europei al vicepremier italiano: "Inizio di campagna elettorale o dichiarazione di guerra alla democrazia Ue?". La controreplica: "La democrazia è della gente, non dei palazzi"

Di Maio contro Strasburgo, il ministro francese Loiseau: "Noi ne siamo fieri"

"Luigi Di Maio viene davanti al Parlamento europeo senza entrarci, critica l'Europarlamento, critica Strasburgo... Inizio di campagna o dichiarazione di guerra alla democrazia europea?". Così in un tweet il ministro francese per gli Affari Europei, Nathalie Loiseau, dopo che Di Maio aveva definito la sede Ue una "marchetta francese" criticandone gli alti costi. "La Francia - conclude la Loiseau - è fiera di Strasburgo capitale europea".

A Strasburgo il vicepremier era arrivato in compagnia di Alessandro Di Battista e da lì aveva parlato di "marchetta francese da chiudere il prima possibile" nell'ottica di un "cambiamento delle istituzioni europee" perché, ha precisato Di Maio, "questa Ue così com'è non funziona".

Di Maio: "La democrazia è della gente, non dei palazzi" - Alle critiche del ministro Loiseau, Di Maio ha replicato sul Blog delle Stelle: "La democrazia è fatta da persone che partecipano. I cittadini italiani, i cittadini francesi, tutti i cittadini europei vogliono più potere di decisione, più democrazia, più democrazia diretta. Non è con un palazzo miliardario che si risolvono questi problemi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali