FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dazi Usa, Trump alzerà le tasse sui prodotti cinesi per 200 miliardi di dollari

Trump sta valutando un intervento che porterebbe le tariffe dal 10 al 25%, Lʼobiettivo è di fare pressione sulle autorità di Pechino per riaprire i negoziati

Dazi Usa, Trump alzerà le tasse sui prodotti cinesi per 200 miliardi di dollari

L'amministrazione Trump proporrà nei prossimi giorni di alzare i dazi su 200 miliardi di dollari di prodotti Made in China importati negli Stati Uniti. Lo riporta l'agenzia Bloomberg, spiegando come sui beni in questione le tariffe indicate nel registro federale verranno più che raddoppiate, dal 10% al 25%. L'obiettivo è di fare pressione su Pechino riportando al tavolo dei negoziati le autorità cinesi.

Il 30 agosto terminerà il periodo di consultazioni, anche pubbliche, avviato a giugno sugli ipotetici dazi di cui anche il Ceo di Apple, Tim Cook, ha parlato nella conference call commentando i conti trimestrali. Se i dazi finora introdotti dagli Usa non stanno toccando i prodotti del colosso tech, quelli che colpirebbero il 40% circa dei beni che ogni anno la Cina spedisce in Usa finirebbero per colpire anche gli accessori di Apple.

Tv, vestiti, lenzuola nel mirino - Secondo le ultime indiscrezioni di Bloomberg, Washington non ha ancora preso una decisione. Il rischio è di fare aumentare i prezzi di televisori, capi d'abbigliamento, lenzuola, condizionatori e molti altri articoli popolari tra i consumatori Usa. L'elenco era stato diffuso dagli Usa dopo il 6 luglio, quando Washington aveva introdotto dazi del 25% su 34 miliardi di beni cinesi prendendo tempo su eventuali imposizioni per altri 16 miliardi.

La risposta della Cina - Pechino aveva risposto con contromisure simili che stanno colpendo anche la soia americana. Non a caso il dipartimento statunitense dell'Agricoltura ha annunciato un programma di aiuti a favore del settore di 12 miliardi di dollari. Nelle prossime ore potrebbero scattare anche i dazi sui 16 miliardi di dollari di articoli Made in China rimasti in sospeso. Scade infatti il periodo di analisi ad essi dedicato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali