FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Danimarca: morto principe Henrik, marito della regina Margherita II

Aveva 83 anni e da tempo soffriva di demenza senile. Fece scalpore la decisione di non essere seppellito vicino alla moglie

Danimarca: morto principe Henrik, marito della regina Margherita  II

E' morto nella notte il principe Henrik, il marito della regina Margherita II di Danimarca. Aveva 83 anni e soffriva di demenza senile. Il suo stato di salute era molto peggiorato negli ultimi giorni e proprio martedì sera era stato trasferito da un ospedale di Copenaghen alla residenza della famiglia a nord della capitale, "dove - ha detto il palazzo reale - Henrik ha espresso il desiderio di trascorrere i suoi ultimi momenti".

Nato l'11 giugno 1934, nel sud-ovest della Francia da un conte e una contessa, Henri Marie Jean André de Laborde de Monpezat - questo il suo nome completo - aveva sposato la futura regina della Danimarca nel 1967 prendendo il nome di Henrik.

Nell'agosto 2017 aveva annunciato di non voler essere seppellito accanto alla moglie nella cattedrale dove riposano i reali danesi, nonostante già esistesse un sarcofago per la coppia. Per tutta la vita, infatti, Henrik ha patito il ruolo di "principe consorte", che non entra in linea di successione.

Danimarca, il principe non vuole esser sepolto con la regina

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali