FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, Fontana: entro domani il ricorso contro il Dpcm | Moratti: "Ripartire vaccini in base al Pil regionale"

Il veneto torna, per la prima volta dopo mesi, sotto quota 1.000 contagi giornalieri

Scuola, tornano in classe 640mila studenti delle superiori

Rientrano nuovamente in classe stamane oltre 640mila studenti delle scuole superiori. Sono i ragazzi di quattro Regioni italiane: i 256mila del Lazio, a cui si aggiungono i 13mila del Molise i 176mila del Piemonte e i 196mila dell'Emilia Romagna. Questi ragazzi si sommano a quelli delle Regioni Toscana, Valle d'Aosta e Abruzzo che già dall'11 gennaio frequentano in presenza al 50%. In Trentino le scuole hanno riaperto dal 7 gennaio.

Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha annunciato la presentazione del ricorso al Tar contro il Dpcm che colloca la Regione in zona rossa. E il neo assessore regionale al welfare, Letizia Moratti, chiede che le dosi di vaccino vengano ripartite in base al Pil regionale, alla mobilità, alla densità abitativa e all'incidenza del virus. Intanto, il veneto torna, per la prima volta dopo mesi, sotto quota 1.000 contagi giornalieri.

  • 18 gen

    Pfizer ritarda ancora le consegne delle dosi di vaccino

    Ancora un cambio di programma deciso unilateralmente da Pfizer nella consegna dei vaccini destinati all'Italia: secondo quanto si apprende da fonti del Commissario Domenico Arcuri, la casa farmaceutica statunitense ha consegnato oggi nel nostro Paese circa 48mila dosi delle 397mila previste per questa settimana, dopo il taglio di 165mila deciso venerdi.

  • 18 gen

    VIDEO - La situazione nel mondo

  • 18 gen

    Vaccino cinese, Broccolo: "Il trial clinico è stato sottoposto a Ema?" - VIDEO

  • 18 gen

    Fontana: ricorso contro Dpcm presentato entro domani

    "I nostri avvocati hanno predisposto il ricorso che tra stasera e domani mattina verrà depositato al Tar del Lazio. Si impugna nella parte dei criteri, facendo riferimento agli scenari anzichè all'incidenza". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso di una conferenza stampa in cui ha annunciato il ricorso contro il dpcm del governo di mettere la regione in zona rossa. 

  • 18 gen

    In Italia 8.824 nuovi casi e 377 morti nelle ultime 24 ore: 158.674 tamponi

    Nelle ultime 24 ore si contano 8.824 nuovi casi su 158.674 tamponi secondo i dati del ministero della Salute, con una percentuale del 5,6% di positivi. I decessi sono stati 377, lo stesso numero di domenica, e i guariti 14.763 dopo i 16.510 del giorno prima. Aumentano i ricoveri: 41 in più nelle terapie intensive e 127 negli altri reparti Covid. LEGGI QUI TUTTI I DATI 

  • 18 gen

    Johnson: in Gb somministrati 4 milioni di dosi vaccini

    Il Regno Unito sta accelerando la campagna di vaccinazioni di massa anti-Covid, compatibilmente con le forniture disponibili. Lo ha sottolineato Boris Johnson: "Finora sono 4 milioni" i vaccini somministrati nel Paese fra prima e seconda dose, ha detto, aggiungendo che più di metà degli ultraottantenni britannici e degli ospiti delle case di riposo
    sono ora vaccinati. 

  • 18 gen

    Viminale: ok spostamenti tra Regioni se verso abitazione

    L'ultimo Dpcm anti-Covid conferma fino al 15 febbraio 2021 lo stop agli spostamenti tra Regioni ad "eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, nonché dal rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione". Così la circolare del Viminale nella quale non si fa riferimento alle seconde case. Nel decreto precedente, quello contenente le misure per Natale e valido fino al 15 gennaio era esplicitato il divieto di spostamento verso le seconde case.

  • 18 gen

    Il Viminale ai prefetti: controlli mirati in città

    I prefetti dovranno garantire "la più scrupolosa osservanza delle prescrizioni vigenti attraverso mirati servizi di controllo del territorio, soprattutto nelle aree urbane - specialmente quelle interessate da fenomeni di affollamento nelle ore serali e notturne - nei luoghi di transito e lungo le principali arterie stradali". Così il capo di Gabinetto del ministero dell'Interno, Bruno Frattasi, in una circolare inviata ai prefetti dopo l'ultimo Dpcm sulle ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza Covid. 

  • 18 gen

    Sestili: "In Italia negli ultimi 7 giorni -24% casi e -21% terapie intensive"

    La settimana conclusa ieri ha registrato la riduzione del 24% di nuovi casi e di circa il 21% degli ingressi nelle unità di terapia intensiva, oltre alla riduzione del 13% dei decessi: è quanto emerge dall'analisi settimanale condotta dal fisico Giorgio Sestili. "Finalmente si vedono gli effetti del Dpcm Natale", ha commentato l'esperto. "Venivamo infatti - ha aggiunto - da due settimane  consecutive di aumento dei contagi, dopo ben sei settimane di riduzione".

  • 18 gen

    Veneto sotto quota 1.000 nuovi contagi, 47 i morti

    Il Veneto scende dopo mesi sotto la quota dei mille nuovi contagi Covid giornalieri, esattamente 998 nelle ultime 24 ore. Ancora piuttosto alto invece il numero dei decessi, +47 rispetto a ieri, che fanno superare alla Regione la quota di 8.000 vittime dall'inizio dell'epidemia. Lo riferisce il bollettino della Regione, confermando il rallentamento della curva dei positivi, in atto da un paio di settimane. Il numero totale degli infetti sale 299.170, quello delle vittime a 8.025. Scende la pressione sugli ospedali, ma solo per i ricoveri in area non critica, 2.661 (-54), mentre restano stabili, 354, le terapie intensive. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali