FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Xi Jinping: "E' la più grande emergenza sanitaria della Cina"

Il presidente definisce lʼepidemia "la più infettiva, rapida e difficile da prevenire e controllare" dalla fondazione della Repubblica popolare cinese. E lʼimpatto sullʼeconomia è "inevitabile"

L'epidemia di coronavirus è stata la più grave crisi di salute pubblica della Cina. Lo ha detto il presidente Xi Jinping parlando in teleconferenza con i principali leader di governo e militari, riferisce il South China Morning Post. L'epidemia, ha detto, è stata quella con "la più rapida diffusione, la più infettiva e la più difficile da prevenire e controllare" dalla fondazione della Repubblica popolare. 

"Carenza nella risposta" - Dal 1949 a oggi, dunque, mai la Cina era stata così in difficoltà. E ora "deve trarre la lezione dalle carenze emerse nella risposta" alla crisi del nuovo coronavirus, ha sottolineato il presidente Jinping. L'epidemia ha causato fino ad ora oltre 2.400 morti e più di 76mila contagi. 

 

L'impatto sull'economia - Per questo, ha aggiunto Xi Jinping, avrà inevitabilmente "un impatto considerevole sull'economia e sulla società cinese". Xi ha però rimarcato che "i fondamenti della crescita economica a lungo termine della Cina non sono cambiati e l'impatto dell'epidemia è a breve termine e complessivamente controllabile".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali