FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, nella Francia in lockdown fiorista porta piante in dono al cimitero

Romain Banliat ha testimoniato il suo gesto su Facebook: "Con il mercato chiuso, ho pensato di abbellire le tombe dove non potete andare in questa emergenza sanitaria"

Nella Francia chiusa per coronavirus, un fiorista porta le sue piante al cimitero

Mentre la Francia, in lockdown, rischia di diventare il nuovo epicentro per coronavirus d'Europa e il presidente Macron twitta "iniziativa importante con Trump" di fronte alla crisi Covid-19, senza fornire ulteriori dettagli, un fiorista di Plerguer, in Bretagna, Romain Banliat ha preso piante e fiori dalle sue serre e invece di portarle al mercato, chiuso anche lì per l'emergenza sanitaria, e le ha consegnate al cimitero "dove voi non potete andare". "Bisogna essere solidali in questo momento"; ha scritto poi su Facebook dando notizia del suo gesto.

"Stamattina ho caricato il furgone - esordisce Banliat sulla pagina Facebook della sua attività, - non per andare al mercato di Saint Malo, né al negozio di Chateauneuf, niente affari per me, perché tutto è chiuso". "Così - racconta - in questo momento in cui siamo in quarantena e per non far finire le mie piante e i miei fiori ai vostri defunti, sapendo che voi non potete. E le mie composizioni sono arrivate al cimitero di Plerguer".

 

"Penso che in questo momento dobbiamo essere tutti davvero solidali, - conclude. - Anche se usciremo tutti in difficoltà da questa crisi, quando accadrà saremo più forti, più uniti, più grandi, siamo pazienti e prendetevi cura di voi. Vi dico a presto!",

 

In un post precedente datato 18 marzo, Banliat aveva promesso che "nonostante la chiusura" avrebbe voluto continuare a "condividere colori per donare sorrisi", perché per lui era "impossibile smettere di farlo da un giorno all'altro" e "l'idea di buttare via tutti i fiori spezza il cuore". 

 

L'idea di una sua concittadina, Annie, ha fatto il resto, qualche giorno dopo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali