FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, "lockdown prima di Natale": la proposta dei premi Nobel in Francia

Lʼobiettivo di una chiusura dal 1° al 20 dicembre sarebbe quello di salvare la celebrazione delle Feste e di incentivare i consumi nel periodo precedente

"Salviamo il Natale" è l'obiettivo di chi propone in Francia un "lockdown d'Avvento", dal 1° al 20 dicembre. La proposta è arrivata da due economisti vincitori del premio Nobel, Esther Duflo e Abhijit Banerjee. Le persone, secondo la coppia di studiosi, potrebbero essere incoraggiate a fare i loro acquisti natalizi a novembre e questo blocco eviterebbe di cancellare del tutto il Natale e l'eventualità di dover imporre un lockdown più severo più avanti, se le festività di fine anno dovessero innescare un'ondata di infezioni peggiore di quella in corso.

Secondo la coppia Duflo e Banerjee, che ha vinto il Nobel nel 2019 per il lavoro sulla riduzione della povertà, "un'opzione così chiara, uniforme e trasparente" - come si legge nell'editoriale pubblicato da Le Monde - ridurrebbe i pericoli di infezione per le persone più vulnerabili, compresi gli anziani.

 

Con il blocco prefestivo si salverebbe il Natale, consentendo alle famiglie di riunirsi, e si limiterebbero allo stesso tempo i danni all'economia e alle scuole.

 

A tal proposito, in Francia un terzo dei cluster riguarda proprio gli istituti scolastici e le università, dove si contano 285 focolai, il 32% degli 899 registrati.

 

Secondo l'ultimo bollettino settimanale della sanità pubblica francese, per la prima volta, il mondo della scuola precede quello delle aziende, dove sono 195 i focolai attivi, seguito dalle strutture sanitarie, con 97 cluster tenuti sotto osservazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali