FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Charlie Chaplin rivive nelle strade di Kabul: “Aiuto la gente a sorridere"

Un comico 25enne afghano nei panni del grande Charlot porta avanti la sua missione per rallegrare le persone che lo incontrano

Karim Asir è nato a Kabul, ha 25 anni, fa il comico e si veste da Charlie Chaplin. Si esibisce nei parchi, per le strade e negli orfanotrofi per portare un sorriso a chi vive momenti di difficoltà, tra la guerra, le macerie e i dettami dei fondamentalisti islamici.

Come CharlotL’immortale bombetta nera sulla testa, il bastone che ruota tra le mani e il passo inconfondibile: Karim interpreta l’allegro vagabondo che piace a tutti. “Ho detto a mia madre e mio padre che non volevo diventare un dottore – dice – ma avevo le carattersistiche per diventare un artista”. Ed è diventato famoso perché riesce a portare del tempo di qualità facendo divertire chi lo vede.

Il giovane comico è interamente calato nella parte, tanto da citare spesso una delle frasi più famose di Chaplin: “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso”. I pericoli ci sono, alcune minacce gli sono state recapitate ma “tutto questo non può fermarmi dall’essere Charlie Chaplin”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali