FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso George Floyd: due persone uccise a Chicago | A New York coprifuoco tutta settimana

Proteste e disordini anche a New York, dove si registrano ancora episodi di vandalismo e saccheggi come a Dallas, Atlanta e Los Angeles. Lancio di lacrimogeni e cariche della polizia nei pressi della Casa Bianca

Due persone sono rimaste uccise durante i disordini a Chicago per la morte di George Floyd. Oltre 60 gli arresti. Proteste e disordini anche a New York, dove si registrano ancora episodi di vandalismo e saccheggi, a Dallas, ad Atlanta, a Los Angeles. A Buffalo, nello stato di New York, un'auto si è lanciata contro un gruppo di agenti provocando alcuni feriti. Ad Oakland, in California, arresti in massa.

Il coprifuoco a New York - "Non tollereremo la violenza sotto nessuna forma". Lo ha detto il sindaco di New York, Bill de Blasio, chiedendo ai leader delle singole comunità di agire e contribuire al mantenimento della calma. De Blasio quindi ha annunciato che il coprifuoco in città durerà per il resto della settimana, fino a domenica 7 giugno: scatterà ogni sera alle 20.00 fino alle 5 del mattino successivo.

 

Tensione attorno alla Casa Bianca - Sempre altissima tensione attorno alla Casa Bianca mentre si era in attesa che il presidente Donald Trump parlasse alla nazione. Per far allontanate la folla che stava protestando pacificamente, a meno di mezzora dallo scattare del coprifuoco, è cominciato un lancio di lacrimogeni da parte della polizia che ha caricato i manifestanti anche a cavallo. Dalle immagini tv si è vista gente correre e la polizia militare avanzare.

 

Tutti gli americani sono stati giustamente arrabbiati e rivoltati dalla brutale morte di George Floyd", ha ammesso Trump parlando nel Giardino delle Rose della Casa bianca. Ma, a suo dire, la memoria di Floyd non deve essere macchiata "da canaglia rabbiosa". E ha condannato le violenze che si sono verificate domenica nella capitale. "Sto inviando migliaia e migliaia di soldati pesantemente armati, personale militare e agenti per fermare le rivolte, il saccheggio, il vandalismo, le aggressioni e la distruzione della proprietà", ha sostenuto il presidente americano.

 

Rivolte negli Usa, quattro poliziotti feriti a St. Louis Quattro poliziotti sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco a St. Louis, negli Stati uniti sconvolti dalle proteste e rivolte dopo l'uccisione del cittadino nero George Floyd da parte di agenti che l'avevano in custodia a Minneapolis. "Tutti e quattro sono stati trasportati in un ospedale dell'area. Sono coscienti e respirano. Le loro ferite non li mettono a rischio di vita", si legge sul profilo Facebook del Dipartimento di polizia della città.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali