FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Charlie, minacce di morte allo staff dellʼospedale di Londra

Denunciati "atteggiamenti ostili anche in strada, e comportamenti inaccettabili allʼinterno dellʼospedale stesso". Organizzata una marcia a sostegno delle cure sperimentali per il piccolo

Lo staff del Great Ormond Street Hospital di Londra, l'ospedale dove è ricoverato Charlie Gard, il bimbo al quale i medici vogliono staccare la spina contro il parere dei genitori, ha ricevuto minacce di morte. "Migliaia di messaggi con minacce - ha raccontato Mary MacLeod, presidente dell'ospedale - sono stati inviati a medici e infermieri", e sono stati segnalati "atteggiamenti ostili in strada".

Secondo la MacLeod "è comprensibile la compassione delle persone per la situazione", ma "abbiamo ricevuto denunce di comportamenti inaccettabili all'interno dell'ospedale stesso". E anche per i genitori di Charlie "le persone hanno opinioni diverse e lo accettiamo, ma c'è una linea che non deve essere superata".

Marcia per le cure sperimentali - Intanto un gruppo di londinesi ha organizzato una marcia a sostegno delle cure sperimentali per Charlie davanti all'Alta Corte della City, dove lunedì il caso del bimbo verrà discusso con la presentazione di nuovi esami medici. I genitori spingono per continuare le cure al figlio, ma per i medici del Great Ormond Street Hospital il trattamento sperimentale "non funzionerà". Secondo i dottori, l'unica soluzione è "la morte dignitosa".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali