FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Aquarius, cʼè lʼaccordo: sbarco a Malta, poi i migranti andranno in altri 5 Paesi

Lʼintesa coinvolge Spagna, Portogallo, Francia, Germania e Lussemburgo, che accoglieranno i profughi salvati venerdì dalla nave di SOS Méditerranée

Due mesi dopo la crisi diplomatica provocata nella Ue, in seguito al rifiuto italiano di farla approdare, la nave Aquarius ha nuovamente rischiato di spaccare l'Europa. Solo martedì, dopo 4 giorni di braccio di ferro e dopo il "no" di Malta, Italia e Spagna all'approdo, sei Paesi europei hanno trovato un accordo per accogliere i 141 migranti a bordo. La nave dovrebbe ora poter attraccare a Malta per consentire lo sbarco e il trasferimento.

All'intesa partecipano la Spagna (che accoglierà 60 profughi), il Portogallo (dove ne andranno 30), la Francia, la Germania e il Lussemburgo, oltre a Malta che fornirà unicamente il porto di sbarco.. "Accolgo con favore - ha commentato il commissario Ue alle Migrazioni, Dimitris Avramopoulos - la decisione delle autorità maltesi di autorizzare lo sbarco della Aquarius. Questo è stato reso possibile grazie al sostegno di Francia, Spagna, Germania, Portogallo e Lussemburgo, che hanno concordato di prendere una parte di migranti, che si trovano a bordo della nave. Lodo questi Paesi per la loro solidarietà e per la condivisione della responsabilità".

Prima del raggiungimento dell'accordo, la vicenda aveva provocato nuove polemiche e divisioni. Il presidente francese Emmanuel Macron aveva, pur con toni più morbidi rispetto a due mesi fa, espresso disapprovazione per la "dura presa di posizione politica" dell'Italia, mentre il presidente di SOS Méditerranée (ong che arma la Aquarius), Sophie Beau, aveva lanciato un appello ai Paesi europei chiedendo "che si assumano le loro responsabilità per trovare un porto sicuro nel Mediterraneo". E Amnesty International aveva definito "pura crudeltà il vergognoso rifiuto" di Italia e Malta di acconsentire allo sbarco dei migranti. "Queste persone hanno sfidato con coraggio viaggi pericolosi e condizioni inumane in Libia solo per finire bloccati in mare per governi che vergognosamente hanno abdicato alla propria responsabilità di proteggerli. I governi europei devono smetterla di giocare con le vite umane".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali