FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Brasile, pioggia di polemiche per il Gesù gay di Netflix

Contro la pellicola, su Change.org sono state già raccolte più di un milione e 300mila firme

Twitter

Sta facendo discutere e suscitando un mare di polemiche in Brasile il film Netflix "A Primeira Tentação de Cristo" ("La prima tentazione di Cristo"), insolita e ironica revisione della vita di Gesù. Contro la pellicola, in cui il figlio di Dio viene raccontato come totalmente disinteressato a diffondere la parola del Padre e innamorato del fidanzato Orlando, su Change.org sono state già raccolte più di un milione e 300mila firme.

Un insolito Gesù Il film inizia con il ritorno di Gesù dal deserto, dove è rimasto 40 giorni. Ad attenderlo trova Maria e Giuseppe e una rivelazione: è stato adottato. Il suo vero padre non è infatti Giuseppe, ma Dio. 

 

Gesù è pronto però al "contrattacco": non ha la minima intenzione di adempiere al volere di Dio e passare il suo tempo a diffondere la parola del Padre. Preferisce infatti tenersi alla larga dalle responsabilità e dedicarsi al fidanzato Orlando.

 

Le polemiche: "Villipendio della religione" Il film non è decisamente piaciuto a un folto gruppo di brasiliani che hanno firmato una petizione su Change.org affinché la pellicola sia ritirata e i Porta dos Fundos,  comici videomaker autori del film, vengano ritenuti responsabili del reato di vilipendio alla religione. 

 

Sulla questione è intervenuto inoltre anche il figlio del presidente del Brasile. "Netflix ha lanciato uno speciale di Natale in cui Gesù è gay e ha una relazione con Orlando, interpretato da Fabio Porchat. Inoltre, si rifiuta di predicare la parola di Dio. Siamo a favore della libertà di espressione, ma perché attaccare la fede dell'86% della popolazione?", si legge infatti in un tweet di Eduardo Bolsonaro.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali