FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brasile, nuova strage in carcere: uccise 33 persone a Boa Vista

Alla base un regolamento di conti tra bande rivali. I corpi di molti detenuti sono stati trovati smembrati o decapitati

Brasile, nuova strage in carcere: uccise 33 persone a Boa Vista

A pochi giorni dalla strage nel carcere di Manaus, in cui sono morti 56 detenuti, altre 33 persone sono state trovate morte in una prigione dello Stato brasiliano di Roraima. Lo rende noto il ministro della Giustizia, spiegando che la situazione nel carcere Agrícola de Monte Cristo a Boa Vista è ora "sotto controllo". I corpi di molti detenuti sono stati trovati smembrati o decapitati e poi ammassati nei corridoi della prigione.

Regolamento di conti - Il ministero della Giustizia brasiliano ha poi riferito che il massacro sarebbe stato causato da un regolamento di conti tra bande rivali.

Il terzo peggiore massacro in Brasile - Quello di Boa Vista è il terzo più sanguinoso massacro in carcere nella storia del Brasile, dopo quello del 1992 a San Paolo, in cui morirono 111 detenuti, e quello di Manaus di qualche giorno fa. Le vittime nelle prigioni brasiliane durante i primi sei giorni del mese di gennaio (95) rappresentano circa il 25% delle vittime in prigione di tutto il 2016 (circa 370).

Le altre stragi nel carcere di Boa Vista - Il 16 ottobre, sempre nel carcere di Boa Vista, dieci detenuti morirono in uno scontro tra bande rivali. Il giorno seguente altre otto persone persero la vita nelle violenze scoppiate nel carcere regionale Enio dos Santos Pinheiro, a Porto Velho. Entrambi gli episodi hanno avuto come protagonisti i membri delle bande note come Comando Vermelho e Primer Comando de la Capital.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali