chiesto al Congresso leggi più stringenti

Biden parla agli americani: "Questa volta serve stretta sulle armi" | "Diritti Secondo Emendamento non sono illimitati"

Dall'inizio dell'anno si sono verificate negli Stati Uniti oltre 200 sparatorie. "Dobbiamo vietare le armi d'assalto", la richiesta del presidente

03 Giu 2022 - 12:51

Le armi sono "la prima causa di morte per i bambini in America, più del cancro". Con queste parole il presidente americano Joe Biden, rivolgendosi direttamente agli americani dalla Casa Bianca, ha chiesto al Congresso leggi sulle armi più stringenti. "Dobbiamo fare qualcosa questa volta: non si tratta di strappare le armi a qualcuno o diffamare chi ha armi legalmente", ma "dobbiamo vietare le armi d'assalto". E se non lo si può fare, ha proseguito, "allora alziamo l'età per acquistarle. Dobbiamo rafforzare i controlli".

Texas, ecco chi è il 18enne che ha compiuto la strage

1 di 3
© IPA © IPA © IPA © IPA

© IPA

© IPA

In un messaggio televisivo in prima serata, l'inquilino della Casa Bianca ha sollecitato i parlamentari a ripristinare la messa al bando delle armi semi-automatiche di derivazione militare, temporaneamente introdotto nel Paese dall'ex presidente Bill Clinton nel 1994. "Quanti altri massacri siamo disposti a tollerare? Cogliamo questa occasione per fare finalmente qualcosa", ha dichiarato il presidente, che ha chiesto anche di bandire i caricatori "ad alta capacità", con una capienza superiore a 10 proiettili.

Biden ha assicurato che l'introduzione di misure di controllo delle armi non avrebbe come obiettivo quello di "sequestrare le armi di nessuno", né di "svilire i proprietari di armi da fuoco", ma piuttosto di  "proteggere il nostro diritto di andare a scuola, in un negozio, in una chiesa senza essere uccisi". 

"Diritti Secondo Emendamento non sono illimitati" - Il Secondo Emendamento della Costituzione "non è assoluto, i diritti che prevede non sono illimitati", ha ricordato Biden parlando agli americani.

Sul fronte legislativo, le richieste del presidente sembrano in parte essere state accolte. Giovedì la commissione Giustizia della Camera dei rappresentanti, a maggioranza democratica, ha approvato un pacchetto di misure per il controllo delle armi, che la Camera voterà la prossima settimana. Le misure includono l'innalzamento dell'età minima per l'acquisto di armi semiautomatiche auspicato dal presidente, l'irrigidimento dei controlli preventivi a carico degli acquirenti di armi da fuoco e la messa al bando dei caricatori ad alta capienza e di alcune tipologie di calci per fucili semiautomatici. 

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri