FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bangladesh, polizia uccide terrorista responsabile dellʼattentato di Dacca

Marzan è considerato la mente dellʼattacco al ristorante dove sono morte 22 persone, tra cui 9 italiani

Bangladesh, polizia uccide terrorista responsabile dell'attentato di Dacca

La polizia antiterrorismo del Bangladesh ha ucciso, in uno scontro a fuoco, Nurul Islam Marzan, il leader del movimento clandestino Jamaatul Mujahideen Bangladesh (Jmb), considerato il responsabile operativo dell'attacco dell'1 luglio al ristorante Holey Artisan di Dacca in cui furono uccise 22 persone, fra cui nove italiani. Lo riferisce il portale di notizie BdNews24. Con lui è stato freddato anche un altro militante non ancora identificato.

"Nel corso dell'operazione dell'unità antiterrorismo - spiega Mohamed Yusuf Ali, commissario della polizia metropolitana di Dacca - sono state uccise due persone". Una di loro, identificata come Marzan, si ritiene essere la mente dell'assalto al ristornate Holey Artisan Bakery, mentre l'altra non è ancora stata identificata.

La sera del primo luglio 2016 un commando armato assaltò il ristorante nel cuore del quartiere diplomatico di Gulshen, aprendo il fuoco e prendendo degli ostaggi. Nove le vittime italiane: Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D'Antona, Nadia Benedetti, Vincenzo D'Allestro, Maria Rivoli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli e Simona Monti. Il bilancio complessivo fu di 28 morti: due poliziotti uccisi nello scontro a fuoco scoppiato con i primi agenti intervenuti sul posto, sei sono assalitori uccisi nel blitz della notte e 20. Tredici ostaggi furono liberati nel blitz.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali