FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Banca centrale russa: "Le sanzioni iniziano a colpire l'economia" | Ma Putin tranquillizza: "Rublo in recupero"

Secondo il Cremlino "il blitz dell'Occidente è fallito". L'appello: "Accelerare il passaggio delle transazioni dal dollaro alla nostra moneta". Washington annuncia una nuova stretta

Tgcom24

Sull'economica è scontro tra la Banca centrale russa e il presidente Vladimir Putin.

La governatrice

Elvira Nabiullina,

parlando alla Duma, ha infatti lanciato un'allerta spiegando che "

le sanzioni avranno un impatto più forte

" di quello previsto. Secondo la Nabiullina "il periodo in cui l'economia possa vivere sulle scorte è limitato", e la Banca centrale russa "non proverà ad abbassare l'inflazione a ogni costo perché questo limiterebbe l'adattamento dell'economia" alla nuova situazione. Dal canto suo

Vladimir Putin

ha cercato di tranquillizzare l'opinione pubblica spiegando che "

l'economia si sta stabilizzando

, con il rublo che è tornato ai livelli di prima dell'inizio della guerra" e ribadendo che "il blitz economico dell'Occidente è fallito".

 


La governatrice: cambiamenti strutturali nell'economia russa

- Secondo la governatrice della Banca il Paese deve affrontare "nel secondo trimestre e nell'inizio del terzo cambiamenti strutturali della sua economia" a seguito delle sanzioni imposte dopo il conflitto, cambiando il suo "modello di business". 


 



 


Putin: declino negli standard di vita Ue -

Ma Putin replica che quelle stesse sanzioni stanno già provocando "un declino negli standard di vita" nei Paesi europei. E raccomanda di "accelerare" il passaggio dal dollaro "al rublo e ad altre monete nazionali" nelle transazioni internazionali della Russia. 


 


Bombe russe su Leopoli, morti e feriti nella città ucraina: diversi gli incendi

Missili da crociera sono stati lanciati dal Mar Caspio sulla città di Leopoli, ha detto il governatore regionale Maksym Kozitsky, uccidendo diverse persone. Si sono sviluppati anche alcuni incendi: tre missili hanno colpito infrastrutture militari e il quarto un centro di pneumatici. Tutti gli obiettivi sono stati gravemente danneggiati

Leggi Tutto Leggi Meno


 


"Accelerare verso le transazioni in rubli"

- "Le restrizioni imposte dai Paesi ostili contro la Russia - riprende il capo del Cremlino - hanno intaccato le opportunità degli affari interni, naturalmente. Hanno complicato la logistica dell'export e le forniture dell'import, creato ostacoli nell'effettuare le transazioni. E' necessario assistere gli imprenditori nel risolvere questi problemi, inclusa l'accelerazione della transizione del commercio estero verso transazioni in rubli e valute nazionali di Paesi che siano affidabili partner d'affari". 


 


Usa: pronti con gli alleati ad aumentare la pressione economica su Mosca

- Intanto gli Stati Uniti e gli alleati annunciano di voler aumentare la pressione economica sulla Russia. Lo afferma il Dipartimento del Tesoro americano in vista del G20 dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali in calendario a Washington nei prossimi giorni a margine dei lavori del Fmi.


 


Ti potrebbe interessare anche:



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali