FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bali, cresce la paura per il vulcano Agung: 50mila gli evacuati

Lʼallerta è stata alzata al livello massimo dopo unʼintensa attività sismica

Sono arrivate a 50mila le persone che a Bali hanno lasciato le loro case per timore di un'eruzione del vulcano Agung. Il portavoce della protezione civile locale ha detto che gli evacuati, quasi raddoppiati in due giorni, si sono sparsi in tutte le zone più lontane e alcuni si sono trasferiti nella vicina isola di Lombok. L'allerta è al massimo livello perché l'eruzione è considerata imminente: centri di accoglienza provvisori e 500mila maschere anti-cenere servono per fronteggiare l'emergenza.

Bali, allerta massima per lʼeruzione del vulcano Agung

Bali continua, dunque, da giorni a vivere ore di angosciosa attesa per il risveglio dopo mezzo secolo del vulcano Agung, nel nord-est dell'isola.

L'attività vulcanica dell'Agung (3.031 metri), la cui ultima eruzione risale al 1963, è aumentata progressivamente nell'ultima settimana, con centinaia di tremori a segnalare una salita del magma. Nelle ultime ore, dopo una "eccezionale crescita" dell'attività sismica rilevata, il livello di allerta già alzato in settimana è stato portato al livello più alto.

Gli evacuati, provenienti da una zona non frequentata da stranieri, sono stati portati in centri di accoglienza provvisori. L'agenzia nazionale per la gestione dei disastri sta cercando di procurarsi 500mila maschere per sopravvivere alla cenere, e prevede che l'emergenza possa durare un mese. Finora il timore di un'eruzione non ha creato disagi ai turisti, e l'aeroporto di Denpasar non ha subito modifiche a nessun volo. C'è però preoccupazione per una chiusura prolungata dello scalo, tanto che è già pronto un piano B per deviare gli arrivi agli aeroporti di Lombok e Surabaya, sempre che l'eventuale nube di cenere prodotta dal vulcano consenta i voli lungo le rotte alternative.

Diversi Paesi, tra cui la vicina Australia, hanno messo in guardia i loro viaggiatori verso l'isola. Prevedere le tempistiche dell'eventuale eruzione non è al momento possibile, tanto che i vulcanologi indonesiani credono che ci sia anche una possibilità che non avvenga. Le autorità hanno già contato cinque piccole eruzioni, con una colonna di cenere alta fino a mille metri.

L'ultimo precedente non è incoraggiante: nel 1963 il monte sputò lava per un anno, tanto che la cenere raggiunse addirittura la capitale indonesiana Giakarta, mille chilometri a nord-ovest. I morti furono 1.100. L'Agung è uno dei quattro vulcani di Bali e degli oltre 120 in Indonesia. L'intero arcipelago si sviluppa lungo la "Cintura di fuoco" che abbraccia l'Oceano Pacifico, ed è così teatro di frequenti terremoti ed eruzioni vulcaniche.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali