FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Austria, l'ex cancelliere Kurz lascia la politica: "Non sono un santo né un criminale"

"Decisiva la nascita di mio figlio", ha detto. Ma anche un'inchiesta su sondaggi pilotati che lo ha travolto... Pronto alle dimissioni anche il cancelliere Schallenberg

sebastian kurz
ansa

L'ex cancelliere austriaco Sebastian Kurz a breve abbandonerà la politica. A riportare la notizia è il giornale "Kronen Zeitung". "Il momento decisivo è stato quello della nascita di mio figlio", ha detto Kurz, che aveva già lasciato la poltrona di capo di governo ad Alexander Schallenberg dopo essere stato travolto dall'inchiesta dei sondaggi pilotati (che sarebbero stati pagati in parte dal governo).

Sebastian Kurz aveva mantenuto fino ad ora la leadership del partito popolare OEVP diventando capogruppo in Parlamento: ma ora lascerà entrambe le funzioni e il nuovo segretario dell'OEVP potrebbe diventare il ministro degli interni Karl Nehammer.

 

Decisioni sbagliate durante la carriera - L'ex cancelliere ha comunicato la decisione di lasciare tutte le cariche con effetto immediato nel corso di una breve conferenza stampa. "Non sono né un santo né un criminale. Dimostrerò l'infondatezza delle accuse sollevate contro la mia persona, anche se dovrò aspettare anni". Il 34enne Kurz ha ripercorso la sua carriera, ammettendo di aver preso delle "decisioni sbagliate.

 

"Mi difenderò da accuse e insinuazioni" - Ultimamente la fiamma dell'entusiasmo si è però abbassata", perché si è dovuto difendere, a suo dire, da "accuse e insinuazioni", lamentando di essersi sentito, assieme allo staff, a volte "la preda di una caccia". "Sostegno e rifiuto sono importanti in una democrazia liberale", ha precisato Kurz. "Ora vado a prendere mia moglie e mio figlio in ospedale", ha concluso l'ex cancelliere. La sua comunicazione non prevedeva domande dei cronisti. 

 

Le dimissioni del cancelliere - Intanto anche il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg è pronto alle dimissioni, dopo l'annuncio del suo predecessore Sebastian Kurz. "Sono della ferma opinione che i ruoli di capo del governo e di presidente del partito più forte in Austria dovrebbero essere riuniti sotto una sola persona. Rendo quindi disponibile il mio ruolo di cancelliere", ha chiarito Schallenberg.

 

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali