FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Amazzonia, H&M smette di acquistare pelle di animali dal Brasile

La portavoce dellʼazienda: "Il divieto resta finché non avremo garanzie che l'allevamento di bestiame non contribuisce al danno ambientale"

incendi amazzonia

Il colosso della moda svedese low-cost H&M non comprerà più pelli animali dal Brasile, dopo gli incendi e le polemiche sull'impatto ambientale degli allevamenti di bestiame in Amazzonia. La notizia è stata diffusa dalla portavoce dell'azienda, che aggiunge: “Il divieto resterà in vigore fino a quando non ci saranno assicurazioni credibili che l'allevamento di bestiame non contribuisce al danno ambientale in Amazzonia”.

Anche Vans e Timberland contro l'allevamento intensivo - H&M segue la decisione di VF Corporation, società proprietaria di brand come Vans, Timberland e The North Face, che già la scorsa settimana aveva annunciato un provvedimento simile in risposta agli incendi che da agosto stanno devastando l'area verde più estesa del pianeta.

Il mercato delle pelli verdeoro - Il brand H&M ha fatto sapere che solo una piccola parte delle pelli utilizzate provenivano dal Brasile, mentre la maggior parte verrebbe acquistata in Europa. Secondo le informazioni fornite dal Centro per l'industria conciaria brasiliana, il maggior produttore del Paese, l'export di pelle bovina ha raggiunto un valore di 1,44 miliardi di dollari nel 2018. I principali mercati acquirenti sono gli Stati Uniti, la Cina e l'Italia.