FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Airbnb non affitterà più case in Cisgiordania: Israele valuta denuncia per discriminazione

Il portale di affitti online ha deciso di non far più comparire sul suo sito gli appartamenti siti nei territori occupati da Tel Aviv

Airbnb non affitterà più case in Cisgiordania: Israele valuta denuncia per discriminazione

Airbnb ha deciso di togliere dalla sua piattaforma gli annunci delle case in affitto nei territori occupati da Israele in Cisgiordania. Immediata la reazione di Tel Aviv: "Stiamo valutando di denunciare il portale online per discriminazione", ha detto Ayelet Shaked, il ministro della giustizia.

La decisione di Airbnb - Gli annunci in questione sarebbero circa 200, Airbnb non ha specificato quando questa misura diventerà effettiva. Le colonie costruite da Israele in Cisgiordania sono considerate illegali dalla comunità internazionale e costituiscono uno dei principali ostacoli alla pace tra israeliani e palestinesi. "Sappiamo che qualcuno non sarà d’accordo e lo rispettiamo", ha scritto ​Airbnb in una nota.

La reazione di Israele - Ora Tel Aviv sta pensando di citare in giudizio Airbnb. Il ministro della giustizia israeliano  ritiene che la decisione di Airbnb violi la legge che vieta discriminazioni in servizi e prodotti in base alla locazione. Per questo ha chiesto al procuratore generale di considerare l'incriminazione della società. Ma "Human Rights Watch" è d'accordo con il portale di affitti online e in una nota ha dichiarato che si augura che presto anche altre piattaforme possano prendere una decisione del genere per mettere fine "all'affitto di proprietà nelle colonie".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali