FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Neanche Hitler usava i gas", gaffe del portavoce Casa Bianca

"I miei commenti" sullʼOlocausto non riflettono la posizione dellʼamministrazione", ha poi spiegato Spicer, chiedendo scusa per lʼinappropriato parallelo fra Adolf Hitler e il presidente siriano

"Neanche Hitler usava i gas", gaffe del portavoce Casa Bianca

Clamorosa gaffe di Sean Spicer, il portavoce della Casa Bianca che si è lanciato in un parallelo fra Hitler e il presidente della Siria Assad. "Non abbiamo usato armi chimiche durante la Seconda guerra mondiale. Neanche una persona spregevole come Hitler è caduto al livello di usare le armi chimiche", ha detto dimenticandosi della Shoah. Su Spicer si è scatenata la rabbia dei social media. Poi sono arrivate le sue scuse: "Ho sbagliato".

"I miei commenti" sull'Olocausto non riflettono la posizione dell'amministrazione", ha spiegato Spicer, chiedendo scusa per l'inappropriato parallelo fra Adolf Hitler e il presidente siriano, Bashar al Assad: "Tutti possiamo sbagliare".

Anne Frank Center: Trump licenzi subito Spicer - "Sean Spicer ha negato che Hitler abbia ucciso con il gas gli ebrei durante l'Olocausto. Signor presidente, licenzi Spicer subito". È il messaggio che l'Anne Frank Center for Mutual Respect, organizzazione indipendente con sede a New York e partner della Anne Frank House, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali