FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

'ndrangheta, tribunale brasiliano conferma l'estradizione per Rocco Morabito

Arrestato nel maggio dello scorso anno dalla polizia federale a João Pessoa, è detenuto nel penitenziario federale di Brasilia

La prima sezione della Corte suprema federale del Brasile ha confermato l'autorizzazione all'estradizione in Italia del narcotrafficante della 'ndrangheta Rocco Morabito, considerato uno dei criminali più ricercati al mondo.

Lo scrive l'Agencia Brasil. Morabito è stato

arrestato

nel

maggio dello scorso anno

dalla polizia federale a João Pessoa e poi trasferito al penitenziario federale di Brasilia, dove è da allora detenuto.

 



 


La decisione del tribunale brasiliano -

 Nel marzo di quest'anno lo stesso massimo tribunale brasiliano aveva già concesso l'approvazione all'estradizione ma martedì ha ribadito la sua decisione respingendo un ricorso dei legali della difesa di Morabito che avevano sostenuto l'illegalità delle procedure. I giudici hanno votato all'unanimità il rigetto dell'istanza e disposto la fine del processo di estradizione.


 


Ora il governo federale sarà incaricato di consegnare il boss alle autorità italiane. Nella sentenza a Corte suprema ha ricordato alle autorità italiane che devono essere rispettati alcuni requisiti previsti dalle leggi brasiliane, come la sottrazione da una eventuale condanna della detenzione scontata in Brasile e l'applicazione di una pena massima di 30 anni di carcere.


 


In Italia Morabito è stato ripetutamente condannato per un totale di oltre 100 anni di reclusione per casi di traffico internazionale di droga.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali