FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rainbow Six Siege, confermata la data di Operazione: Para Bellum

Il contenuto aggiuntivo includerà una serie di novità interessanti, tra cui due nuovi operatori italiani

Rainbow Six Siege, confermata la data di Operazione: Para Bellum

Ubisoft ha annunciato la data di lancio del nuovo contenuto aggiuntivo di Rainbow Six Siege, intitolato Operazione: Para Bellum: l'update, che includerà una nuova mappa e due operatori inediti, uscirà infatti il 7 giugno.

La notizia è stata confermata su Twitter dalla stessa Ubisoft, che ha ribadito le novità che i fan dello sparatutto competitivo potranno attendersi al lancio dell'aggiornamento: oltre ai nuovi operatori italiani Alibi e Maestro, la nuova mappa Villa e una grande schiera di cambiamenti al gameplay, l'aggiornamento introdurrà la piena compatibilità all'hardware di PlayStation 4 Pro e Xbox One X, introducendo il supporto al 4K.

Alibi e Maestro saranno disponibili in esclusiva per i possessori del Season Pass per sette giorni, dopodiché potranno essere acquistati da tutti gli utenti in cambio di denaro reale o moneta virtuale accumulata nei mesi precedenti. La nuova mappa Villa, invece, sarà accessibile da tutti i giocatori a partire dal 7 giugno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali