FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Minecraft: gli utenti Xbox One possono giocare con quelli Switch

Microsoft e Nintendo annunciano la storica collaborazione con un trailer: il cross-play tra Xbox e Switch è realtà!

Il cross-play è uno dei temi più in voga del momento nell'industria dei videogiochi: da una parte abbiamo Sony che rifiuta qualsiasi interazione con l'esterno per la sua PS4, dall'altra l'annuncio della collaborazione tra Microsoft e Nintendo per abilitare il multiplayer tra le versioni Xbox e Switch di Minecraft.

Con il trailer che potete scoprire di seguito, infatti, la casa giapponese ha confermato che le due piattaforme potranno interagire permettendo agli utenti Switch di giocare in multiplayer con gli amici su Xbox One e viceversa.

Si tratta di un accordo storico, enfatizzato nel filmato dalla presenza dei loghi e colori tipici dei due marchi (verde per Xbox, rosso per Nintendo), ma soprattutto dallo spirito di genuina collaborazione tra le due parti al solo scopo di favorire i consumatori.

Non resta che sperare che Sony possa prendere spunto dalle concorrenti e convincersi ad abilitare il cross-play anche su PS4, ipotesi tuttavia difficile dal moment che solo qualche giorno fa l'azienda avera rifiutato la proposta di Microsoft per abilitare tale funzione su Fortnite.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali