FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cina, scultura in Lego da 15mila dollari distrutta da un baby visitatore

"Stavo giocando", si è giustificato il piccolo che nel museo dedicato al mattoncino colorato, a Ningbo, ha fatto a pezzi la volpe Nick di Zootropolis. La disperazione dellʼartista Zhao viaggia sui social

E' finito in mille pezzi, o meglio, in tanti mattoncini di plastica colorata quanti lo formavano, Nick Wilde, la volpe protagonista del nuovo cartoon Disney "Zootropolis", esposta al museo dei Lego di Ningbo in Cina. E in fumo con Nick è finito anche il suo valore artistico, 100.000 yuan pari a oltre 15mila dollari. Tutta colpa di un piccolo visitatore che, un'ora dopo l'inaugurazione dell'esposizione, non ha resistito a toccare il suo personaggio preferito, in plastica e misure ingigantite. "Stavo giocando", si è candidamente giustificato, mentre la disperazione dell'artista Zhao si diffondeva via social network.

Nick la volpe finisce in mille mattoncini: colpa di un piccolo visitatore del museo

"Ho il cuore spezzato per il mio lavoro distrutto - ha scritto l'artista Zhao sui suoi profili social, - ci sono voluti tre giorni e una notte: non ce l'ho con il piccolo, ma con i genitori". E accompagna le sue parole con le immagini della sua opera d'arte andata distrutta.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali