FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Fashion Week: colletti rossi per dire basta violenza sulle donne

Da Milano un'iniziativa per non far calare il silenzio su una ferita profonda nella società e un progetto che unisce moda e impegno

Fashion Week: colletti rossi per dire basta violenza sulle donne - foto 1
Ufficio stampa

Non solo sfilate.

Dalla Fashion Week di Milano si ribadisce con forza anche un messaggio importante su un dramma su cui non far cadere il silenzio. La violenza contro le donne è, infatti, una ferita profonda nella nostra società e un'iniziativa presentata nel Quadrilatero della moda ha portato all'attenzione un progetto che intende dare un supporto concreto e voce alle vittime.


In apertura della Fashion Week si è tenuta una street performance tutta al femminile, con il supporto di Wolford e Kering Eyewear, per presentare "Red Collar" di Sara Battaglia, che unisce moda e impegno civile per promuovere la rinascita delle donne che hanno subito violenza domestica. L'iniziativa, accettata dal Centro Antiviolenza "Dritto Filo", prende il nome da un colletto rosso distintivo, colore che rappresenta la forza e la capacità di risollevarsi delle donne che sono state vittime di abusi.
 

Accettando la proposta di produrre camicie con il colletto rosso, "Drittofilo" abbraccia così la missione, chiara, di Sara Battaglia: quella di dare voce alle donne attraverso la moda, sensibilizzando l'opinione pubblica sulla questione della violenza di genere, utilizzando il potere dell'abbigliamento per diffondere il messaggio di forza, rinascita, solidarietà e sostegno. Allo stesso tempo, alle ospiti del Centro Antiviolenza, viene offerta un'opportunità lavorativa, contribuendo al raggiungimento dell'indipendenza economica. Le donne di "Drittofilo" sono, infatti, coinvolte nella produzione con amore e attenzione, così che il capo diventi un simbolo tangibile di impegno collettivo.
 

La "Red Collar", disegnata da Sara Battaglia, è un capo di abbigliamento realizzato con dedizione e cura. Per questo, per esprimere supporto al progetto e contribuire così alla diffusione di un messaggio forte contro la violenza domestica, è possibile acquistare questo modello speciale di camicia sul sito della designer. Inoltre, anche Wolford ha scelto il colore rosso per vestire le protagoniste della live performance che ha aperto la settimana della moda di Milano: il modello di collant Velvet De Luxe 66 Tights, nella variante Barbados Cherry, è disponibile per l’acquisto fino all’8 marzo prossimo in esclusiva presso le boutique milanesi del brand, che devolverà il 20% del ricavato delle vendite a "Drittofilo". Kering Eyewear ha invece scelto di far indossare alle performer occhiali da sole total black di Maui Jim, per simboleggiare la protezione verso le donne e promuoverne, allo stesso tempo, lo spirito audace. Segnali di impegno, da parte e alla portata di tutte e tutti, per promuovere un futuro in cui le donne possano vivere senza paura e senza conoscere la violenza.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali