FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Clara Aestas. L’estasi del beachwear

Costumi d’impostazione haute couture…perché l’estate non passi mai di moda!

I costumi firmati CLARA AEstas occupano un posto speciale nel guardaroba di tutte quelle donne che, nonostante i capricci del tempo, non vogliono arrendersi al cambio degli armadi e desiderano indossare sempre la luce radiosa dell’estate. Il brand di luxury beachwear nasce dal raffinato estro creativo di due stiliste pugliesi, Elena e Floriana, per rendere omaggio all’impalpabile leggerezza della stagione del calore bruciante, paragonabile all’apice della vitalità e delle forze nell’arco dell’esistenza umana.

Clara Aestas. L’estasi del beachwear

Una linea di costumi pensata per una donna che ama distinguersi con classe ed eleganza, romantica e sognatrice, come una vera principessa contemporanea alla costante ricerca di un look classico, ma con un inconfondibile tocco trendy…anche per la spiaggia!
Ogni pezzo è realizzato interamente a mano, seguendo le più antiche tradizioni sartoriali del Made in Italy e, per questo motivo, è da considerarsi unico, originale ed esclusivo. 
CLARA AEstas propone una collezione ricca di pregiati dettagli, come le lavorazioni in pizzo, gli inserti in seta e le decorazioni che rimandano alle forme della Magna Grecia, al suo stile architettonico, ai capitelli con le foglie d’acanto, allo splendore delle antiche divinità…
 
Chi sono Elena e Floriana? Quali sono le vostre origini e qual è stato il vostro percorso formativo?
Rispettivamente classe '85 e '87, laurea con lode in Giurisprudenza, un percorso ricco di riconoscimenti e soddisfazioni…Non sappiamo se siano state le affinità professionali a rafforzare la nostra amicizia o viceversa, però sappiamo di certo di non aver mai avuto alcun dubbio nello sceglierci: abbiamo infatti riconosciuto l’una nell’altra la partner ideale per manifestare il nostro indiscutibile amore per la bellezza, indirizzando la nostra creatività verso orizzonti nuovi e sorprendenti. Terreno fertile si è rivelato il campo della moda, da sempre grande passione comune. Elena, già attiva nel campo dell'arte contemporanea, vanta esposizioni in Italia e all'estero e le sue opere presenziano in importanti collezioni private; per lei il passaggio da tela e pennelli all’immaginare e disegnare modelli moda è stato del tutto naturale. Floriana, discendente da una famiglia con alle spalle una solida tradizione sartoriale, ha avuto occasione dal canto proprio di applicare le conoscenze tramandate, facendo rivivere in esse un rinnovato spirito glamour.
Il fortunato connubio ha portato alla creazione del brand CLARA AEstas: sintesi di arte, stile, passione e coraggio, espressione del nostro modo di essere.
 
Da dove deriva la passione per la moda? Esiste un episodio significativo della vostra vita che vi abbia fatto capire che sareste diventate delle designer?
Essere designer non è una cosa che si può studiare o apprendere, lo si è e basta, senza che nessuno possa insegnartelo. Più che una passione è un modo di essere, un istinto: qualcosa che è da sempre dentro di te, frutto di una naturale propensione per bellezza ed eleganza. Sin da piccole ci divertivamo ad immaginare i nostri capi di abbigliamento ed accessori in una continua ricerca dell’abito perfetto, che trasmettesse classe e ricercatezza, distinguendosi dai soliti cliché, anche a dispetto delle mode passeggere. Alla classica domanda che si rivolge a tutti i bambini: “Cosa vuoi fare da grande?”, la nostra risposta immediata è sempre stata: “La stilista!”.

Quando e come è nato il vostro brand? Come mai avete scelto di non utilizzare i vostri nomi per firmare le vostre collezioni? Perché CLARA AEstas?
CLARA AEstas è Elena e Floriana ed Elena e Floriana sono CLARA AEstas. Per noi non aveva alcun senso scegliere i nostri nomi, volevamo soltanto rendere chiaro il concept che sta alla base del brand: evocare l’idea di un’estate unica e diversa da ogni altra, un’estate da favola, da sogno di una notte, irripetibile e lucente!  L’intuizione è nata durante un momento di evasione: volevamo creare dei capi per noi, che rispecchiassero appieno il nostro stile…da lì i primi schizzi e i primi costumi da bagno: il risultato ci è sembrato talmente sorprendente da non poter fare altro che condividerlo. Così è nato il brand CLARA AEstas.
Forti dei nostri studi classici e consapevoli dell’importanza del Made in Italy nel mondo, abbiamo scelto il termine “Aestas” (Estate)…ovviamente illustre e splendente, in latino “Clara”!
 
Come mai i costumi? Cosa rappresenta per voi questo indumento?
Il nostro progetto comprende ogni indumento del guardaroba femminile. Amiamo le camicie in seta, gli abiti impalpabili, i capispalla colorati, calzature, borse e tutto ciò che veste la donna con classe e originalità. Abbiamo scelto di partire dai costumi da bagno, cercando di realizzare dei modelli iper-femminili, in quanto il costume è il capo che più di ogni altro lascia scoperto il corpo in pubblico, raccontando davvero chi è la donna che lo indossa. La cliente che sceglie il nostro brand è molto sofisticata ed è proprio per lei che abbiamo pensato di mettere in scena un allure prezioso, che ne esalti l’incarnato e ne incornici dolcemente la silhouette.
 
Quali sono gli elementi essenziali che contraddistinguono lo stile delle vostre collezioni, declinate in quattro diverse linee?
Indiscutibile elemento distintivo dei nostri costumi è il colore, in associazione alla sinuosità delle forme e all’originalità delle applicazioni.
Punta di diamante e firma inequivocabile del brand, è la collezione “Angel”, interi e bikini in delicate tinte pastello, resi unici grazie al pizzo, in cotone e seta, applicato a contrasto su profili e scollature, quasi a voler simboleggiare ali fatate di una misteriosa creatura onirica. Il bikini “Reginella” evoca le atmosfere d’antan dell’esclusiva isola di Capri; forme classiche e leziose, impreziosite da ricami e ramage, realizzati su una tavolozza polverosa e seducente. Se è vero che “less is more”, la “Minimal Collection” spoglia il corpo femminile dagli eccessi decorativi e, con linee pulite e tagli asimmetrici, lo veste di sensualità. Molti gli omaggi all’antica Grecia: Theta, il bikini monospalla in cangianti varianti monocromo, Eneide, l’intero essenziale dalle profonde scollature, e Kalypso, il due pezzi a vita alta con l’intreccio sul top. Fiore all’occhiello e ultimo grande tributo al “su misura”, la “Bridal Collection”: tessuti pregiati, pizzi e ricami preziosi su una modellistica personalizzabile, rubata alle antiche sartorie da cerimonia. Un costume da bagno concepito come unico e speciale per accompagnare la futura sposa in luna di miele o per essere parte integrante dell’abito nel caso di esotici wedding beach party…e non solo.
 
Ma qual è il concept di fondo di questi eleganti “costumi da sposa”?
L’idea della bridal collection è nata, oltre che dal nostro spirito romantico, da una tendenza americana ormai molto diffusa. Alla Miami Swim Week, infatti, negli ultimi anni sono state sempre più numerose le sfilate bridal. Tale concept è stato timidamente riproposto anche in Europa nel 2017 alla Swim Fashion Week di Parigi. Il nostro desiderio è quello di proporre un capo da spiaggia a tema matrimonio per coccolare le nostre spose con una linea beachwear dedicata. Siamo il primo brand ad aver realizzato dei costumi da bagno pensandoli come dei veri e propri abiti da sposa, ossia dei capi unici e pregiati, confezionati secondo l’impeccabile gusto delle nostre clienti.
 
A quale figura femminile vi rivolgete?
Ci rivolgiamo ad una donna sofisticata che ama vestirsi di cose belle sempre e ovunque e che, grazie alla nostra selezione colori, non voglia mai apparire banale…con un pizzico di audacia!
 
L’ispirazione da dove nasce? Le vostre creazioni portano con sé dettagli di grande pregio che spesso rievocano il mito classico della Magna Grecia…da dove deriva questo richiamo?
L’ispirazione nasce dalla nostra terra, la Puglia, quella che un tempo era la Magna Grecia, ed in particolare dai suoi splendidi colori, per un perfetto connubio tra tradizione e glamour. I nostri percorsi di studio hanno determinato in noi un forte amore per l’arte greco-romana. La linea di punta, la Angel Collection, ha infatti una forte influenza neo-classica: gli inserti in macramè riecheggiano i lineamenti delle foglie di acanto che adornano i capitelli corinzi dell’architettura ellenica, ma ricordano anche la morbidezza, la leggiadria e il dinamismo della Nike di Samotracia, a cui ci siamo fortemente ispirate…
 
Nella vostra produzione che importanza assumono colori, materiali e lavorazione artigianale Made in Italy?
Per noi il colore è uno degli aspetti fondamentali, anzi è il nostro imprescindibile strumento di lavoro. Ogni colorazione viene selezionata con precisi criteri e deve armonizzarsi con il design del costume. L’obiettivo è quello di associare immediatamente una tonalità ad una sensazione o ad una determinata circostanza. Questa nostra accurata ricerca non si ferma alla palette cromatica, ma interessa anche la tipologia del materiale e la sua adattabilità alla lavorazione. Il mondo dell’artigianato richiede pazienza e tempo: ci vogliono mesi per realizzare le prove, i cartamodelli e, infine, i prototipi perfetti. Noi creiamo qualcosa di unico e di esclusivo, ogni modello viene confezionato a mano in ciascun suo dettaglio, dal taglio alla cucitura, secondo le più antiche tradizioni sartoriali. Il Made in Italy è una forma d’arte ed in quanto italiane abbiamo ritenuto fondamentale rispettare tutte le sue caratteristiche di eccellenza. Purtroppo, viviamo nell’epoca del fast-fashion, la mentalità dell’usa e getta riguardo a ciò che indossiamo si è diffusa in ogni angolo del pianeta e ha contaminato ogni aspetto dell’industria della moda, incidendo negativamente anche sull’ambiente. In Italia il settore del tessile ha subito un grave colpo d’arresto a vantaggio di quei Paesi in cui si possono produrre a pochi euro capi che qui avrebbero un costo notevolmente superiore. I nostri prodotti, invece, vengono realizzati ancora usando “ago e filo” ed i pizzi vengono cuciti dalle mani esperte dei nostri artigiani. Questo per noi è il più importante biglietto da visita.
 
Chi sono Elena e Floriana quando non vestono i panni delle stiliste? Passioni ed interessi nel tempo libero?
Siamo innanzitutto due amiche che adorano ogni atmosfera d’antan ed amano l’arte, la bella musica, il buon cibo e i film in bianco e nero, ma soprattutto siamo molto legate alla famiglia, agli amici e ai nostri cuccioli.
 
Cosa sognate per il futuro del vostro brand?
CLARA AEstas è un’esperienza entusiasmante, una meravigliosa avventura ed ogni giorno è migliore di quello precedente! Le possibilità sono infinite così come la nostra creatività: dopo aver privilegiato l’Italia, sono tanti i mercati esteri che ci attendono e lusingano. La collezione SS20 è già in cantiere, anche stavolta ricca di proposte uniche e speciali, che non vediamo l’ora di mostrare.  Il proposito è di spingerci anche aldilà del mondo strettamente beachwear, ma sempre volgendo lo sguardo alla nostra Aestas, la stagione che più ci piace!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali