FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nobel Pace, lʼItalia candida le cicliste afghane: "Simbolo di un futuro ecologico"

La proposta dei parlamentari è stata raccolta dal presidente della VIII Commissione Ambiente, Ermete Realacci. Sarà inviata al Comitato di Oslo

Nobel Pace, l'Italia candida le cicliste afghane: "Simbolo di un futuro ecologico"

"Simbolo di libertà, di un futuro migliore ed ecologico". Così, con 118 firme tra Camera e Senato e una partecipazione bipartisan, i parlamentari italiani lanciano la candidatura al Premio Nobel per la Pace della squadra femminile della Federazione Ciclisti dell'Afghanistan. La proposta è stata raccolta dal presidente della VIII Commissione Ambiente, Ermete Realacci, e nella giornata di martedì verrà inviata al Comitato per il Nobel di Oslo.

Nobel Pace, lʼItalia candida le cicliste afghane: "Simbolo di un futuro ecologico"

La proposta dei parlamentari è stata raccolta dal presidente della VIII Commissione Ambiente, Ermete Realacci. Sarà inviata al Comitato di Oslo

leggi tutto

Una delle ragazze del team racconta in un video l'orgoglio di andare in bicicletta, citando un antico proverbio afghano: "Se stai seduto, altri saranno seduti. Se stai in piedi, altri saranno in piedi".

Nella giornata di lunedì si è conclusa la "straordinaria" pedalata della ciclista Paola Gianotti da Milano ad Oslo per consegnare all'ambasciatore Giorgio Novello 10mila firme raccolte dalla campagna denominata Bike The Nobel, lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar.

Ad allenare la selezione femminile è l'ex campione Abdul Sadiq, l'unico ciclista professionista in Afghanistan. Un'autentica "rivoluzione a pedali", che assume ancora più importanza se si considera che in gran parte del Paese alle donne è ancora vietato uscire di casa senza la scorta di un uomo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali