FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Legambiente: "Divorato dal cemento il 51% delle coste italiane al ritmo di 8 km allʼanno"

Secondo lʼultimo report dellʼassociazione, circa un terzo dei litorali nostrani è minacciato dallʼerosione costiera e dai rifiuti

Legambiente: "Divorato dal cemento il 51% delle coste italiane al ritmo di 8 km all'anno"

Il 51% delle coste italiane è stato "divorato" o trasformato irrimediabilmente dal cemento, con palazzi, case e alberghi responsabili di una perdita di otto chilometri di territorio all'anno. E' quanto emerge dal nuovo rapporto "Ambiente Italia 2016" di Legambiente, secondo cui circa un terzo dei litorali nostrani è minacciato dall'erosione costiera. A rendere "ancora più fragili le nostre coste", si spiega nel report, sono anche mala depurazione, rifiuti (soprattutto plastica) e impatti dei cambiamenti climatici.

Un allarme ambientale - "Senza un un cambio delle politiche - avverte l'associazione ambientalista - la perdita di territorio costiero è destinata a crescere". L'analisi di Legambiente, tra consumo di suolo ed erosione, prende in considerazione 6.500 chilometri di costa, da Ventimiglia a Trieste fino alle due isole maggiori. Di questi, 3.300 chilometri sono stati trasformati in modo irreversibile (720 chilometri sono occupati da industrie, porti e infrastrutture, 920 colonizzati da centri urbani), e su quasi 1.700 chilometri sono state costruite ville e villette.

I reati contro l'habitat costiero - Secondo i dati presentati da Legambiente, sono 14.542 i reati compiuti ai danni del mare e della costa italiana, per una media di 40 al giorno (due ogni chilometro). L'inquinamento resta il nemico principale dell'habitat marino è messo alla prova dall'inquinamento: il 25% degli scarichi cittadini non vengono depurati (con punte del 40% in alcune località) e ben 1.022 aree sono in procedura di infrazione europea, mentre soltanto il 19% della costa (1.235 chilometri) è sottoposta a vincoli di tutela.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali