FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Greta Thunberg, rifiutato un premio da 46mila euro: "Al movimento per l'ambiente non serve"

Il riconoscimento arrivava dallʼassociazione The Nordic Council. Lʼattivista 16enne su Instagram ringrazia ma avverte: "Ciò che serve davvero è che la politica inizi ad ascoltare la scienza"

Greta Thunberg è stata premiata dall'associazione per la cooperazione dei Paesi del nord Europa The Nordic Council con un premio da 46mila euro, ma lei ha deciso di rifiutarlo per mandare un segnale forte. A darne la notizia è proprio la giovane attivista tramite il suo profilo Instagram, dove scrive: "Voglio ringraziare il Consiglio Nordico per il premio, è un grande onore per me. Ma il movimento per il clima non ha bisogno di altri premi. Ciò di cui abbiamo bisogno, invece, è che la gente e i nostri politici inizino ad ascoltare la scienza. Per questa ragione ho deciso di non accettare il premio e nemmeno il compenso di 500mila corone svizzere (circa 46mila euro)". 

La Thunberg non risparmia parole dure anche nei confronti dei Paesi del Consiglio, rei, secondo lei, di non fare abbastanza in relazione alle loro possibilità: "L'Accordo di Parigi che tutti i Paesi nordici hanno firmato, si basa sull'aspetto dell'equità, il che significa che i Paesi più ricchi devono aprire la strada. Siamo quelli che possono fare di più - ha concluso - eppure continuiamo a non fare praticamente nulla". L'attacco è rivolto anche al suo Paese natale, la Svezia, dove secondo le parole della giovane "viviamo come se avessimo a disposizione non uno ma quattro pianeti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali