FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Clima, Coldiretti: Italia a secco, 15 miliardi di metri cubi dʼacqua in meno

Le precipitazioni sono state inferiori del 30% rispetto alla media stagionale. La situazione peggiore nelle Regioni del Nord-Ovest

E' emergenza idrica in Italia, rimasta "a secco" dopo un inverno che ha registrato il 30% di precipitazioni in meno. Una percentuale che equivale a circa 15 miliardi di metri cubi in meno di acqua rispetto alla media stagionale. La situazione è però peggiore al Nord, dove "le piogge sono praticamente dimezzate". Lo riferisce la Coldiretti, secondo cui l'area maggiormente penalizzata dalla mancanza di acqua è il Nord-Ovest.

I danni all'agricoltura - Le Regioni nord-occidentali hanno infatti conosciuto un'anomalia termica con temperature superiori di 1,2 gradi la media. "Il bilancio alla fine del primo trimestre dell'anno è grave come quella del 2017, uno degli anni peggiori del secolo, che ha creato difficoltà ed è costata due miliardi di euro in danni all'agricoltura a causa della siccità che ha tagliato i raccolti delle principali produzioni".

Fiumi e laghi in ginocchio - L'anomalia climatica "ha compromesso le riserve nel terreno, lasciato senza neve le montagne ed a secco invasi, fiumi e laghi". Il Po è già 3,12 metri sotto lo zero idrometrico al Ponte della Becca a Pavia, il lago di Como ha un riempimento di appena il 7,6% con un livello di -27,7 centimetri vicino al record negativo storico registrato nel 1958, mentre il Maggiore è riempito solo per meno di un terzo (29,5%) del suo potenziale con un livello di appena 8,7 centimetri.

Allarme per le semine - Una situazione che ha fatto scattare l'allarme per le semine primaverili di granoturco, soia, girasole, barbabietole, riso e pomodoro nei terreni aridi per la mancanza dell'acqua necessaria alle coltivazioni per crescere. A preoccupare sono anche gli ortaggi e le piante da frutto fiorite in anticipo per le alte temperature.

La questione incendi - "Dove si è appena seminato - precisa la Coldiretti - è stato necessario in molti casi intervenire in grande anticipo con le irrigazioni di soccorso". Un situazione che favorisce anche gli incendi: secondo i dati, in Italia è divampato più di un incendio al giorno con ben 97 roghi dall'inizio dell'anno, per un totale di 2.576 ettari bruciati contro gli appena quattro roghi e 26 ettari devastati dello stesso periodo del 2018.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali