FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A Milano le caserme diventano "verdi": ecco il piano per riqualificarle

Sono 26 le strutture individuate a livello nazionale. A Milano il progetto coinvolgerà la città con nuovi spazi e aree fruibili al pubblico

E' stato presentato a Milano 'Caserme Verdi', il piano di ammodernamento 'green' delle caserme. "Si tratta di un progetto da un miliardo e mezzo che saranno spesi nell'arco di 15-20 anni" ha precisato il generale Gianpaolo Mirra, del Dipartimento infrastrutture dell'Esercito. "Le caserme saranno strutture nuove, con lavori di bonifica ambientale". Il piano, a livello nazionale, individua al momento 26 strutture. Quelle scartate saranno valorizzate in altro modo: non è esclusa la possibilità di una collaborazione con l'edlizia privata.

Presentato ʼCaserme Verdiʼ, il piano di ammodernamento ʼgreenʼ delle caserme

Già presentato a Roma, il progetto 'Caserme Verdi' è stato esposto anche a Palazzo Cusani, sede del Comando militare Esercito Lombardia, a Milano, alla presenza del sindaco Giuseppe Sala. Nei prossimi vent'anni le numerose infrastrutture militari (alcune non più operative e in stato di degrado) saranno oggetto di un grande piano di ammodernamento, che coinvolgerà la città con nuovi spazi e aree fruibili al pubblico. "E' un bel progetto che avvicina Esercito e cittadinanza" ha commentato Sala. "Riorganizzare il parco infrastrutturale - ha spiegato il Capo di Stato Maggiore dell'esercito, generale di corpo d'armata Salvatore Farina - è necessario per il benessere del personale, a cui servono basi militari di nuova generazione, modulari, dal basso impatto ambientale e a ridotti costi di manutenzione". A Milano il progetto comprende le caserme 'Santa Barbara' e 'Annibaldi', nella zona ovest della città, che si estendono complessivamente su una superficie di circa 30 ettari.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali