FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nuove limitazioni ai prodotti per Amazon

Introdotte alcune restrizioni alle merci stoccate negli Usa, in vista dell'inizio della stagione dello shopping delle vacanze, la prima dopo il lockdown

Nuove restrizioni all'inventario: Amazon si sta preparando così alla stagione dello shopping delle vacanze, in cui si prevede una corsa agli acquisti. In una nota ai venditori, il colosso dell'ecommerce ha annunciato l'istituzione di limiti più stringenti alle quantità di merce per tutti i rivenditori di terze parti che stoccano beni negli Usa.


SFIDE SENZA PRECEDENTI
La nuova policy è entrata in vigore lunedì 13 luglio e riguarda tutte le categorie di prodotti, con quantità differenti a seconda degli articoli. “Date le sfide senza precedenti che la pandemia di covid-19 ci ha messo davanti, ci stiamo preparando per tempo per offrire ai nostri clienti e ai nostri venditori una grande stagione dello shopping, mettendo a punto tutto in modo da poter portare i prodotti che i clienti vogliono direttamente davanti alla loro porta”, ha spiegato una nota di Amazon.


PROGRAMMA PER I VENDITORI
Un portavoce ha precisato alla Cnbc che i limiti di quantità “assicureranno a tutti i venditori che usano il programma Fulfillment by Amazon di trovare spazio per i loro prodotti”. Il programma consente ai venditori di terze parti di inviare i loro beni in un magazzino Amazon, da cui la società di Jeff Bezos provvede alla spedizione all'indirizzo del consumatore finale.


NO ALLE COMMISSIONI DI ELIMINAZIONE
Amazon ha annunciato inoltre che dal 14 luglio rinuncerà alle commissioni di eliminazione dell'inventario: finora la società imponeva ai venditori il pagamento di una tassa di stoccaggio per i prodotti rimasti invenduti nei magazzini.


Contenuto a cura di Financialounge.com