FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manovra, gli 80 milioni risparmiati dalla Camera ai terremotati

E dopo le polemiche, salta la norma su vendita demanio a Stati esteri

Via libera della commissione Bilancio della Camera all'emendamento bipartisan (tra cui Fi, Pd, M5S) che destina 80 milioni di euro di risparmi della Camera dei deputati al fondo per la ricostruzione delle aree terremotate. Il primo firmatario, Simone Baldelli, ha affermato che questo stanziamento si aggiunge "agli altri 47 milioni di euro inviati al Mef lo scorso anno".

Dopo le polemiche, salta la norma su vendita demanio a Stati esteri - Il governo ritira l'emendamento alla manovra sulla cessione di immobili del Demanio pubblico a Stati esteri. Il testo, che ha sollevato le polemiche di tutte le opposizioni, è stato modificato dallo stesso esecutivo con riferimento ad un singolo caso, quello di Palazzo Caprara, in via XX Settembre a Roma, da cedere per una sede diplomatica (si parla del Qatar).

A sorpresa il viceministro dell'Economia Enrico Morando ha deciso di ritirare l'emendamento riformulato dallo stesso esecutivo ritenendolo inammissibile: "La norma sembrava convincente ma ora ricevo una proposta di subemendamento da parte dello stesso governo che individua un'ipotesi di intervento più precisa su un singolo bene demaniale. A questo punto sono io che ho dei dubbi su questa norma nella legge di bilancio poiché è una norma puntuale e non universale e la ritengo inammissibile. Il problema si chiude e non ne parliamo più".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali