FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fisco, imposte locali sempre più su

Addizionali regionali aumentate del 3,1% nel 2014, quelle comunali del 6,9. E non si escludono nuovi rialzi per effetto della crisi e della spending review

Fisco, imposte locali sempre più su

Lo Stato tira la cinghia e, di conseguenza, gli enti locali tartassano i cittadini. Il primo effetto della spending review è l'aumento delle aliquote regionali e comunali. Più 3,1% le prime, +6,9% le seconde nel 2014 per un gettito nelle casse locali di 15 miliardi di euro. E il rischio di un ulteriore aumento è reale, stando a uno studio della Uil: il 20% dei 170 Comuni che rivedrà le aliquote, le ritoccherà al rialzo.

Colpa in parte della crisi, in parte della spending review applicata alla legge di stabilità: taglio di tre miliardi e mezzo di euro alle regioni che hanno la possibilità di aumentare le aliquote fino al tetto massimo del 3,33%. Così faranno Piemonte e Lazio, mentre si manterranno sotto al tetto massimo Liguria, Abruzzo e Lombardia.

Solo Calabria e Molise ridurranno la pressione fiscale. Mentre dei 170 Comuni che hanno già deciso di rivedere le aliquote, il 20% le aumenterà, come riporta uno studio della Uil.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali