FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fca: "Con lʼecotassa del Governo salta il piano di investimenti in Italia"

Lʼamministratore delegato e il responsabile delle attività europee di Fiat Chrysler non siederanno al tavolo del consiglio regionale del Piemonte dove erano stati invitati per parlare del nuovo piano di investimenti

"L'ecotassa del Governo farà saltare il piano di investimenti di Fiat Chrysler in Italia". A dirlo sono i vertici della multinazionale torinese in una lettera indirizzata al presidente del Consiglio regionale del Piemonte che aveva organizzato un incontro con Mike Manley e Pietro Gorlier per parlare delle prospettive di investimento nel torinese. Ma l'amministratore delegato e il responsabile delle attività europee di Fca all'ultimo hanno declinato l'invito: "non ci sarà un piano di investimenti se venisse introdotto il bonus/malus a vantaggio delle auto ibride a svantaggio di quelle tradizionali.

"La realizzazione del piano industriale per l'Italia prevede entro il periodo 2019-2021 un ammontare di investimenti pari a 5 miliardi di euro per i il lancio di 13 nuovi modelli o restlyling di modelli esistenti nonché nuove motorizzazioni con impiego diffuso di tecnologia ibrida ed elettrica", si legge nella lettera. "Il piano industriale incluso l'impegno per il Piemonte mira a fare evolvere gli impianti produttivi verso queste nuove tecnologie, installando e aggiornando le piattaforme produttive. Questo piano che tra l'altro prevede la produzione della futura Fiat 500 elettrica ed il rinnovamento dei modelli Masrerati Lievante, Quattroruote e Ghibli a Mirafiori, riteniamo garantirà progressivamente il raggiungimento della piena occupazione. Come senz'altro sapete negli ultimi giorni lo scenario a tendere del settore è stato significativamente modificato da interventi sul mercato dell'auto in discussione all'interno della Legge di bilancio che a nostro avviso alterano l'intero quadro di azione, all'interno del quale il piano dell'Italia era stato delineato".

La decisione di far saltare l'incontro consiglio regionale del Piemonte è arrivata dopo che Fca ha partecipato al tavolo del Mise con il vicepremier Luigi Di Maio dove è stato evidenziato l'impatto sul mercato delle misure proposte. "E' un fatto certo che il sistema di bonus-malus, qualora attuato secondo l'impianto approvato in prima lettura alla Camera, inciderà significativamente sulla dinamica del mercato, in una fase di transizione del settore, costruttori e filiera, estremamente delicata, modificando le assunzioni alla base del nostro piano industriale".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali