FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Bollette, Nomisma Energia: la luce rischia di aumentare del 60%

Senza interventi del governo i rialzi toccherebbero il 100%. Eventuali variazioni del gas saranno note a fine ottobre: si stima un rialzo del 70%

traliccio, energia, luce, bollette
Ansa

Nel prossimo trimestre le bollette dell'elettricità potrebbero aumentare del 60% circa, con un nuovo massimo del prezzo di 66,6 centesimi per kwh, cioè 25 in più rispetto ai tre mesi precedenti.

E' la stima di Nomisma Energia secondo cui, senza interventi del governo, l'impennata delle tariffe potrebbe raggiungere il 100%. L'Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) comunicherà l'aggiornamento della luce entro fine mese, mentre per il gas si dovrà aspettare l'inizio di novembre. La previsione per il gas è di un rialzo pari al 70%.

 

Senza interventi rialzi al 100% - "In assenza dell'intervento del governo l'aumento potenziale delle bollette elettriche per il primo ottobre sarebbe prossimo al raddoppio, più 100%", spiega il presidente di Nomisma Davide Tabarelli, definendo il +60% una variazione "comunque devastante per le famiglie". 

 

 

Da ottobre scattano i rialzi - "Dopo due trimestri in cui le bollette sono rimaste ferme grazie ai forti interventi dell'esecutivo - chiarisce -, l'Arera è costretta a rivederle al rialzo da ottobre, almeno quelle dell'elettricità. Per il gas occorre aspettare la fine del mese di ottobre perché con il nuovo meccanismo approvato la scorsa estate le variazioni saranno mensili e si determineranno con i prezzi effettivi del mese concluso". 

 

I rischi sul fronte gas - In base ai prezzi che prevalgono adesso sul mercato spot del Psv (il Punto di scambio virtuale, praticamente il mercato all'ingrosso italiano), molto più basso del Ttf di Amsterdam, "assumendo che questi si stabilizzino su tutto il mese di ottobre, si avrebbe una variazione del 70% della tariffa del gas al tutelato a 210 centesimi per metro cubo - precisa -. Sarebbe un valore straordinariamente alto rispetto ai 70-80 centesimi su cui la tariffa ha oscillato per anni, ma di un 50% in meno rispetto ai valori che si sarebbero verificati nel caso si fosse fatto l'aggiornamento con le quotazioni di fine agosto".

 

Energy Italy: cambiare le nostre abitudini di consumo e puntare sulle rinnovabili 

Investire in un futuro migliore. La speranza è che questa sta la volta buona. Da quasi 30 anni si parla del problema dell’inquinamento ambientale. Sul fronte della produzione di energie rinnovabili, Energy Italy rappresenta una realtà consolidata. In un momento in cui il prezzo dei combustibili fossili sta raggiungendo prezzi di mercato insostenibili, esistono soluzioni a basso impatto, come i pannelli fotovoltaici.

Leggi Tutto Leggi Meno

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali