FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Aziende, la Cina sorpassa gli Stati Uniti

Nella classifica Fortune Global 500, le imprese cinesi superano quelle americane per la prima volta: 129 contro 121. Dieci anni fa erano 43

L'economia globale parla cinese. Secondo la Fortune Global 500, la tradizionale classifica sulle maggiori aziende al mondo per fatturato, le imprese della Cina superano per la prima volta quelle americane: 129 contro 121. Si tratta di un sorpasso storico, anche se va sottolineato che le entrate delle compagnie cinesi rappresentano il 25,6% del totale mondiale, ben al di sotto del 28,8% di parte statunitense. La crescita aziendale, però, è più veloce nel Paese asiatico.

La classifica - Il dato appare ancora più significativo se si considera che dieci anni fa le imprese Made in China inserite in graduatoria erano soltanto 43. La classifica, stilata dalla rivista americana dal 1990, vede al primo posto ancora l'americana Walmart, seguita da Sinopec Group e Royal Dutch Shell. Buoni piazzamenti per Volkswagen, Toyota ed Apple, rispettivamente nona, decima e 11esima. La regina della capitalizzazione in Borsa, Amazon, si ferma invece al 13esimo posto. Peggio ancora fa Facebook, relegata al 184esimo posto.

Il segreto è l'innovazione - Le realtà aziendali più floride del panorama cinese sono Alibaba e Tencent, con una capitalizzazione di mercato che ormai viaggia costantemente sopra i 400 miliardi di dollari. Risultati che fanno tremare le gambe anche a colossi come Google, Facebook e Amazon. Secondo gli esperti, il "segreto" di tale successo risiede in una grande rottura con il passato: a far volare la Cina non è più la manodopera a basso costo, ma l'innovazione. Robotica e intelligenza artificiale sono obiettivi dichiarati, per una sfida che sarà tutta da giocare. La contesa tra Cina e Stati Uniti si fa così ancora più tesa, con sullo sfondo la vicenda Huawei e la questione sui dazi commerciali.

Le imprese italiane - Per quanto riguarda il piazzamento delle imprese italiane, il risultato migliore lo sigla Eni: 83esimo posto con un fatturato di oltre 90 miliardi di dollari. Poco più giù Enel, 89esima con circa 89 miliardi, e Assicurazioni Generali, 92esima con 88 miliardi di dollari. Molto più in basso troviamo invece Intesa SanPaolo, Poste Italiane e Unicredit.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali