FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Economia > Incidente in Sudafrica, morto Pietro Ferrero: era a capo del colosso della Nutella
18.4.2011

Incidente in Sudafrica, morto Pietro Ferrero: era a capo del colosso della Nutella

Il ceo del gruppo era in viaggio di lavoro. La notizia è stata confermata dalla stessa azienda

13:06 - Pietro Ferrero, Ceo dell'omonimo gruppo dolciario di Alba (Cuneo), è morto in un incidente in Sudafrica. La notizia è stata confermata dall'azienda. Pietro, 48 anni, era in Sudafrica per motivi di lavoro. Il manager sarebbe morto mentre si trovava in giro in bici forse a causa di un malore. Pietro guidava la società insieme al fratello Giovanni che condivideva con lui il ruolo di amministratore delegato, e al padre Michele.
Il Gruppo Ferrero conferma "con profonda costernazione il decesso del Dott. Pietro Ferrero, Ceo del Gruppo, caduto durante il suo abituale allenamento in bicicletta, probabilmente a seguito di un malore. Pietro Ferrero era un grande appassionato di ciclismo e, ogni volta che poteva permetterselo, non perdeva l'occasione per una pedalata, passione che gli è risultata fatale.

Anche in Sudafrica, dove aveva casa e dove si trovava in missione di lavoro, non rinunciava a qualche corsa. Poche ore prima di morire ne aveva parlato al telefono con Ivan Gotti, ex ciclista professionista e vincitore di due edizioni del Giro d'Italia. Il manager lascia moglie e tre figli.

Una fortuna fondata sulla Nutella
I Ferrero, padri fondatori dell'omonima casa dolciaria e inventori della Nutella, sono da diversi anni ai vertici della classifica dei più ricchi d'Italia. La dinastia dei Ferrero - "Michele Ferrero and Family", come cita la prestigiosa rivista americana Forbes - iniziano la loro attivita' oltre 60 anni fa. Ed è nel retrobottega del laboratorio di pasticceria fondato ad Alba nel 1944 da Pietro Ferrero che nasce la prima versione di quella che sarà la novità rivoluzionaria del secolo e una delle specialità dolciarie più famose: la Nutella, marchio registrato e imitato in tutto il pianeta. Dall'America all'Europa, dall'Australia al Brasile, la Nutella mette d'accordo tutti.

La Nutella nasce ufficialmente nel 1964, ma le sue origini risalgono agli anni '40, alla fine della seconda guerra mondiale. Fu allora che Pietro Ferrero, un pasticcere di Alba e fondatore dell'azienda, provò a sostituire il costosissimo cioccolato con le nocciole (un prodotto tipico delle Langhe piemontesi): nacque così la Pasta Gianduia (o Giandujot) a base di nocciole, zucchero, cacao, che era confezionata sotto forma di pani avvolti nella carta stagnola, in modo da poter essere affettata.

Nell'estate del 1949 la ricetta venne ritoccata e l'impasto reso piu morbido, cremoso. Da lì a due anni venne lanciato un nuovo prodotto, la Supercrema, che venne confezionata in barattoli e venduta come crema spalmabile. Dal 1963 in azienda si incominciò a lavorare per creare un nuovo marchio che sostituisse Supercrema e potesse conquistare i consumatori di tutta Europa. Poichè nocciola in inglese si dice nut e in tedesco nuss, con l'aggiunta di un dolce suffisso in ella si arrivò così al nuovo nome nutella, che fu registrato alla fine del 1963.
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile