FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Alitalia, fallisce la mediazione: i sindacati pronti ad annunciare lo sciopero

Il ministero del Lavoro: accordo impossibile. Piano industriale e contratto i temi di cui si è discusso. E intanto Ryanair raddoppia a Malpensa

Alitalia, fallisce la mediazione: i sindacati pronti ad annunciare lo sciopero

E' fallita anche la seconda fase della procedura di raffreddamento della vertenza di Alitalia. I sindacati procederanno ora alla proclamazione di uno sciopero, che verrà annunciato tra giovedì e venerdì. Il ministero del Lavoro ha reso noto che "le parti si sono ampiamente confrontate, ma il dicastero ha registrato l'impossibilità di arrivare a una soluzione conciliativa e invita le sigle sindacali a ridurre al minimo i disagi per l'utenza".

La riunione tra le parti al ministero del lavoro ha fatto seguito alla prima fase, che era stata tentata in una sede aziendale il 20 gennaio, senza risultato. I punti di cui si è discusso, e che sono le motivazioni per cui i sindacati Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti e Ugl trasporti intendono proclamare lo sciopero, sono: piano industriale, disdetta del contratto collettivo di lavoro, violazione del contratto e accordi.

E' possibile che lo sciopero di Alitalia sarà il 23 febbraio, giorno in cui è già in programma una astensione dal lavoro del settore aereo proclamato dai sindacati di categoria.

E Ryanair raddoppia a Malpensa - Intanto Ryanair raddoppia la sua presenza a Malpensa, con sette nuove rotte verso Alicante e Valencia in Spagna, Eindhoven in Olanda, Katowice in Polonia, Liverpool in Gran Bretagna, Lamezia Terme (Catanzaro) e Palermo, rispetto alle 9 operate dal dicembre 2015, portando il totale a 16, con 1,7 milioni di passeggeri in più, per cui si arriva a un totale di 3,2 milioni di persone.

Ad annunciarlo è stato l'amministratore delegato della compagnia irlandese Michael O'Leary, che ha quantificato in "1,3 miliardi di euro" gli investimenti in Italia per quest'anno. "Siamo i numeri uno in Italia e in altri Paesi europei" ha detto il manager elencando i 27 aeroporti serviti, le 16 basi operative (l'ultima è Napoli) con 400 rotte e 36 milioni di clienti l'anno, in grado di generare 27mila posti di lavoro, calcolati secondo le stime di Aci (Airport Council International), di 750 posti di lavoro creati per ogni milione di passeggeri transitati in aeroporto. Grazie al raddoppio di Rynair, secondo Andrea Tucci, direttore Aviation Business Development di Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, "supereremo la soglia dei 20 milioni di passeggeri".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali