FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Sciopero dei taxi, auto bianche ferme in tutta Italia

La mobilitazione durerà 48 ore: si protesta contro il ddl concorrenza. Tassisti davanti a Palazzo Chigi lanciano bottigliette d'acqua

Sciopero taxi, cortei in tutta Italia contro il ddl concorrenza

Diverse manifestazioni in tutto il Paese. A Torino in 200 contro il ddl concorrenza e con cartelli contro il premier Mario Draghi. "Il ddl concorrenza è un modo per affossare la categoria in favore delle multinazionali. Chiediamo lo stralcio dell'articolo 10 in quanto, dovesse passare, diventeremmo schiavi di algoritmi - spiegano i tassisti torinesi - Abbiamo licenze, e abbiamo fatto sacrifici per averle. Non vogliamo che tutto ciò venga distrutto per fare un favore alle multinazionali".

Leggi Tutto Leggi Meno

Sciopero nazionale di 48 ore dei tassisti, che protestano contro l'articolo 10 del ddl concorrenza.

In piazza della Repubblica, a Roma, i conducenti delle auto bianche hanno sfilato per le vie del centro per raggiungere Piazza Venezia. Vengono comunque garantiti tutti i servizi sociali. Una frangia di tassisti, dopo la fine del corteo, si è diretta verso Palazzo Chigi. Molti di loro hanno cominciato a tirare bottigliette d'acqua di plastica in mezzo alla strada. Momenti di tensione ci sono stati tra i tassisti e le forze di polizia.


La situazione a Fiumicino

- Si segnalano pochi taxi in circolazione allo scalo di Fiumicino. La società Aeroporti di Roma ha predisposto personale nelle zone degli arrivi per informare i passeggeri sui mezzi alternativi come treno e autobus per raggiungere le proprie destinazioni. Avvisi sono comparsi sui monitor di servizio. Sul posto anche polizia, carabinieri e guardia di finanza.


 


 



 


Le motivazioni dello sciopero

- Nel mirino dei tassisti c'è la deregolamentazione del settore e nello specifico l'articolo 10 del ddl, dove si stabilisce "l'adeguamento dell'offerta di servizi alle forme di mobilità che si svolgono mediante applicazioni web, che utilizzano piattaforme tecnologiche per l'interconnessione dei passeggeri e dei conducenti". I conducenti delle auto bianche manifestano poi contro "la promozione della concorrenza, anche in sede di conferimento delle licenze, al fine di stimolare standard qualitativi più elevati".


 


 


Bellanova: "Governo non intenzionato a stralcio art.10" - "

Il governo non è intenzionato a fare lo stralcio dell'articolo 10 del ddl concorrenza, ma è disponibile a portare avanti il confronto per chiarire meglio e puntualizzare". Lo ha dichiarato il viceministro delle Infrastrutture, Teresa Bellanova. "Al tavolo con i sindacati dei tassisti - ha spiegato - ho invitato le parti a rinviare lo sciopero per continuare a lavorare e definire meglio il testo dell'articolo 10".


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali